0

L’Informatica al servizio del linguaggio: alla “Parthenope” un convegno italo-francese

0
0


Il 23 maggio 2017, a partire dalle 16.30, si svolgerà presso l’aula 1.6 della sede di P.zzo Pacanowski dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” (via Generale Parisi, 13 – Napoli) una giornata internazionale di studio sul tema “Exploitation de corpus : informatique au service de nouveaux phénomènes langagiers”.

parthenope
                     Silvia Domenica Zollo

L’iniziativa è stata organizzata da Silvia Domenica Zollo, dottoranda di ricerca presso l’Università di Napoli «Parthenope» in partenariato con il laboratorio LDI « Lexiques, Dictionnaires, Informatique » (UMR 7178 del CNRS) dell’Università Paris 13, grazie al contributo dell’Ambasciata di Francia in Italia, attraverso l’Appel à projets pour doctorants des Universités italiennes (2017). In una prospettiva interdisciplinare, fondata sulla diffusione dei saperi e delle pratiche e sulla permeabilità delle frontiere del patrimonio linguistico, scientifico e culturale francese ed italiano, la giornata Exploitation de corpus textuels : informatique au service de nouveaux phénomènes langagiers è volta a riunire  specialisti e giovani ricercatori in Scienze del linguaggio e Scienze informatiche impegnati nello studio e nella ricerca presso diversi Atenei a livello europeo che impreziosiranno la giornata con un ascolto attento e un ricco contributo al dibattito finale.

I lavori saranno avviati dal saluto del Direttore di Dipartimento DISEG, professore Antonio Garofalo, dalla coordinatrice del Corso di Dottorato in “Eurolinguaggi scientifici, tecnologici e letterari” prof.ssa Carolina Diglio e dalla prof.ssa Maria Giovanna Petrillo, responsabile della cooperazione internazionale Erasmus presso il Dipartimento DISEG dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Dopo i saluti istituzionali, si svolgerà una prima sessione in cui si susseguiranno le relazioni del professore Jean-François Sablayrolles dell’Université Paris 13 – LDI, della prof.ssa Maria Teresa Zanola e della prof.ssa Michela Murano dell’Università Cattolica “Sacro Cuore” di Milano e del dottor Claudio Grimaldi dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”.

Nella seconda sessione interverranno la prof.ssa Gabrielle Le Tallec-Lloret, direttrice del laboratorio LDI « Lexiques Dictionnaires Informatique » dell’Université Paris 13, Pierrette Crouzet-Daurat, Chef de mission Développement et enrichissement de la langue française, Délégation Générale de la Langue Française et des Langues de France, Emmanuel Cartier coordinatore del progetto Néoveille e professore presso l’Université Paris 13, la prof.ssa Jana Altmanova dell’Università degli Studi di Napoli «L’Orientale» e la dott.ssa Silvia Domenica Zollo dell’Università «Parthenope».

Lo scopo della giornata di studi sarà, da un lato, il confronto necessario con altri modelli, sia da un punto di vista metodologico sia sul piano analitico, rispetto al ruolo della lingua all’interno dei processi neologici e terminologici; dall’altro, intende offrire uno spazio di scambi sui processi di trattamento automatico e di automatizzazione dei corpora che potranno contribuire alla realizzazione di un quadro concettuale e concreto per la ricerca in tale ambito.

Tale iniziativa conferma quanto sia fruttuoso il partenariato italo-francese nello studio della lingua francese: la convergenza di prospettive e di opzioni teoretiche tra i vari studiosi presenti salda in effetti la collaborazione già avviata tra il Dottorato in “Eurolinguaggi scientifici, tecnologici e letterari” e il laboratorio LDI – “Lexiques, Dictionnaires, Informatique” dell’Université Paris 13.

 

(Comunicato Stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *