0

Alimentazione: le donne che mangiano sono più felici

0
0

Young Smiling Girl Eating Salad At Luch Break From Work

Young Smiling Girl Eating Salad At Luch Break From Work

Mangiare rivela molto di ciò che si è. Per questo, le donne che amano sedersi a tavola e cibarsi con gusto sono più felici e hanno una migliore percezione di sé.

 

Perché chi mangia di più sta meglio

 

Si chiamano “happy eater” e sono coloro che, pur prestando attenzione agli alimenti, sanno scegliere cosa mangiare e non fanno del cibo una paranoia. Di questi, quasi l’80% sono donne. Perché se è vero che nei piatti scarichiamo paranoie, dipendenze e frustrazioni di ogni tipo – spesso rinunciando addirittura a mangiare quando abbiamo qualche problema che ci tormenta (la famosa sensazione di “stomaco chiuso”, ndr.) – è anche vero che è soprattutto il gentil sesso a sapersi concedere il piacere della tavola.

Voluttuose e seducenti, le donne sanno che il cibo appaga i sensi e la mente: così, lo usano per sedurre partner reticenti ma, anche, per premiarsi quando qualcosa è andato bene. Mangiare, insomma, vuol dire in primis sapersi rispettare. Riuscire a controllarsi quando necessario, lasciarsi andare quando si vuole, soddisfare delle voglie, prendersi cura di sé. Saper mangiare vuol dire apprezzare le cose belle della vita ed essere felici, senza sensi di colpa, frustrazioni e insorgente bisogno di mettersi in discussione.

Saper mangiare, rivela uno studio pubblicato su Science, è anche accettarsi. Per questo chi mangia con appetito, tranquillità, in abbondanza ma senza eccessi, è una persona che si è riconosciuta per come è e che sa che le donne possono avere forme e taglie diverse; anzi, la differenza dalla massa diventa per loro motivo di vanto, di bellezza.

Ma cosa vuol dire saper mangiare? Tanto per cominciare dalle basi: mai saltare pasti e spuntini. Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, che consenta, anzi preveda, di potersi sentire liberi di tanto in tanto, con amici o in momenti di convivialità, di mangiare in abbondanza e senza remore e soprattutto di mangiare di tutto un po’.

Da una studio risulterebbe che chi ha un buon rapporto col cibo non è mai stato a dieta prima dei 20 anni e non fa di questa abitudine uno stile di vita. Saper mangiare vuol dire dunque non essere ossessionati dal cibo e dalle diete. Ultimo ma non ultimo, saper mangiare vuol dire essere felici di farlo, senza se e ma e con poche preoccupazioni.

Ornella d'Anna Giornalista con un’insana passione per carta e penna, racchiude in sé tutte le contraddizioni delle donne: precisina e decisamente impulsiva, sa essere anche dolce (sforzandosi); a volte le piacerebbe tornare ai 15 anni, poi si guarda attorno e si scopre molto innamorata di ciò che ha: un marito stupendo, una figlia da strapazzare di baci e una famiglia fortissima. Adora le sue due gatte, i tramonti greci e la pasta poco cotta… ma odia le “minestre riscaldate”.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *