0

“Al di là di un sogno”: al San Carlo di Napoli è di scena ‘Autunno in Danza’

0
0


La Scuola di Ballo più antica di Italia ha esordito con l’ottava edizione della kermesse ‘Autunno Danza’. In replica il 20 novembre, alle ore 20.00, i 218 allievi dell’Accademia di Danza Classica si riesibiranno nello spettacolo ‘Al di là di un sogno’.

 

 

Teatro San Carlo, il balletto classico protagonista

 

 

E’ un titolo evocativo che richiama i progetti del Direttore Stéphane Fournial. ‘Al di là di un sogno‘ intende riportare, nel teatro più bello al Mondo, l’unicità e l’armonia del balletto classico e romantico.

Il programma riprende pezzi originali e rivisitati da ‘Le Conservatoire‘ di August Bournoville, ‘La Bayadère‘ e ‘Il Lago dei Cigni‘ di Marius Petipa, insieme ad altre creazioni su musiche di Chopin, Bach, Handel e Rachmaninov.

Il Direttore Fournial a tal proposito ribadisce: “Cercheremo di dare una bella luce alla danza e ai giovani, per fare spettacolo a 360 gradi. Punteremo a far sognare un po’ la gente. Bisogna venire a vederlo”.

‘Autunno Danza’ è l’occasione per dare lustro alla prima Accademia di Danza, nata in Italia nel 1812. Il Direttore in questi anni ha puntato ai grandi progetti e per il futuro auspica di aprire le porte della rinomata scuola di ballo a circa 300 allievi, puntando con loro al raggiungimento degli alti standard europei del balletto.

L’uomo, il manager, il direttore che punta alla persona e allo sviluppo del suo carisma, cerca di trasmettere bellezza e passione intensa ai suoi allievi, con un faro proiettato al futuro. “Dai 140 allievi siamo arrivati a 218. Non è facile arrivare ai 300 alunni, ma disponendo di un gruppo così numeroso sarà più semplice costruire una elite di danzatori eccellenti o costruire corpi di ballo. Oggi il balletto è cambiato. La mia generazione lavorava su orari e discipline strette. Sono ahimè critico e abbastanza severo. Al Teatro San Carlo cerco di portare questo, nonostante la difficoltà dei tempi odierni”, sottolinea Fournial.

 

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *