0

Ale Star Dance, la violenza sulle donne raccontata a passi di danza

0
0


Passi a due, assoli e mix ballati mettono in luce spettri ed ombre della piaga della violenza di genere. Il coreografo Alessandro Pannone, coadiuvato dai maestri Carmen Russo, Valeria Concilio, Domenico Mele, Ivan Di Costanzo (vincitore di una borsa di studio per l’accademia vesuviana), si unisce ai suoi allievi per raccontare, su punte e scarpette, tutti i colori delle donne.

 

 

Dal Lago dei Cigni alla danza del ventre: nei passi i colori delle donne

 

 

Al Teatro Gelsomino di Afragola,  a Napoli, uno spot – denuncia girato ad hoc per sensibilizzare al rispetto della figura femminile, introduce una carrellata di passi in danza tesi a valorizzare la donna e la sua libertà. Il ballo è lo strumento espressivo che fa del gentil sesso musa, eroina, catalizzatore di bellezza in trade union.

Sul palcoscenico il cigno del balletto classico raffigura Odette, regina intrappolata in un corpo non suo per troppo amore; la ballerina del ventre racconta la ribellione delle donne d’Oriente, stanche di vivere coperte dal burqa, sottomesse al volere maschile. Coreografie moderne con tinte horror, identificano il grido delle donne impaurite dalla violenza domestica, dai maltrattamenti fisici e dalle minacce che le rendono prigioniere d’amore.

Le voci di Mina e Mia Martini, i loro testi dedicati al mondo femminile, assurgono a vessillo in musica di femminilità, vitalità e dolore del popolo rosa. Anche la poesia scende in campo per proteggere le donne e i figli di queste ultime. La scrittrice Simone Marie da Conceçao legge estratti di un libro dedicato alle donne che nel mondo sono diventate vittime di amori malati; poi circondata dai piccoli ballerini, da poetessa qual è, interpreta i versi ‘Ambasciatori di pace’, a loro ispirati.

Colleghi artisti e coreografi, si avvicendano sul palco danzando per solidarietà col mondo delle donne. La fashion designer Giovanna Panico veste i colori sgargianti della solarità del genere femminile. Lo fa attraverso la sua linea di capi che mette in luce l’alterità delle donne di oggi, inducendole a sentirsi belle per come sono, accettandosi anima e corpo, prescindendo da un mondo maschile ed esteta che tende a steriotiparle.

Contributi audio visivi pertinenti, interpretano l’intus feminae, valorizzato dalla sensibilità artistica di Alessandro Pannone, direttore artistico del Centro Studi Danza Ale Star Dance, promotore dello spettacolo ‘Il coraggio di raccontare il colore delle donne’. In qualità di artista pronto ad interpretare sogni e desideri dei suoi allievi, Mr. Pannone educa platea e nuove generazioni all’amore per la danza, considerata “donna tra le donne”.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *