Sportello Anti-Stalking, Miss Italia sostiene le donne

0
0


Miss Italia sostiene per il quarto anno consecutivo lo sportello anti-stalking. In collaborazione con il Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, la bellezza si mette a disposizione delle donne vittime di atti persecutori.

Miss Italia: donne, non solo bellezza, protagoniste del concorso

 

 

Un numero verde gratuito, 800 199641, assicura alle donne il supporto di avvocati, psicologi, criminologi, medici legali, informatici e investigatori, per risolvere problemi di stalking. A proporlo è il concorso di Miss Italia, che lascia sfilare anche quest’anno, moda, bellezza e solidarietà. E’, infatti, la donna la protagonista della kermesse televisiva più famosa nel nostro Paese, la cui persona va esaltata in tutta la sua essenza, tutela compresa.

Patrizia Mirigliani, patron della manifestazione, sostiene l’iniziativa durante le diverse selezioni del concorso, con squadre di professionisti attivi in 43 sedi della penisola. Da donna, la Mirigliani invita a non sottovalutare il pericolo di molti gesti, partendo dalle minacce alle aggressioni verbali o fisiche, che rischiano di sfociare in violenza di genere.

Da qui l’urgenza di sensibilizzare il pubblico femminile di Miss Italia, assicurando assistenza in tempi rapidi. Basti pensare che lo stesso sportello ha risposto solo nel 2014 a ben le 374 richieste di aiuto, passate a 412 nel 2015 e a 486 nel 2016. C’è però un dato significativo che Miss Italia insieme allo sportello lascia emergere: purtroppo la maggior parte delle vittime che ha chiamato al numero verde proposto, non ha poi sporto denuncia.

L’incolumità personale passa attraverso questo gesto, la denuncia, che consente di ottenere provvedimenti restrittivi contro l’aggressore. Miss Italia scende in prima linea contro le lungaggini di intervento insieme al Codacons, che ha già presentato una proposta di legge alla Camera dei Deputati con emendamenti attualmente al vaglio della Commissione Giustizia, a contrasto degli atti persecutori.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *