0

Ariana Grande, #OneLoveManchester per non dimenticare

0
0


La paura non ha spento la musica, la cui forza prevale su tutto, anche sul terrorismo. Così Manchester rialza la testa e riporta le star degli adolescenti sul palcoscenico. Ariana Grande torna a cantare per i suoi fan, quelli ancora in vita e quelli che l’esistenza l’hanno vista scivolare via per un vile attacco kamikaze.

Tra misure di sicurezza rafforzate dopo il massacro londinese, il concerto #OneLoveManchester porta sul palco anche i Take That, Robbie Williams, Pharrell Williams, Miley Cyrus, Katy Perry, Coldplay e naturalmente Ariana Grande.

 

 

Manchester ancora in musica contro il terrorismo

 

 

Hanno intonato canzoni simbolo per inneggiare alla vita e alle vittime dell’attentato londinese. Robie Williams ha cantato ‘Angels’ in onore dei bambini scomparsi durante il precedente concerto e il brano ‘Strong’, dal  titolo simbolico; Miley Cyrus e Pharrell Williams si sono esibiti in coppia con ‘Happy‘, esortando alla gioia dopo tanto dolore. Poi è stata la volta di Ariana Grande che il panico dell’attentato l’ha vissuto in prima persona e ora cerca di dare speranza ai suoi fan.

Il concerto evento commemora le 22 vittime e i 120 feriti del 22 maggio scorso, in barba alla paura che solo ieri nel centro di Londra ha fatto di tanti giovani un nuovo bersaglio. La parata di pop star ha radunato oltre 50.000 persone alla serata del ‘One Love Manchester’. Il ‘live’ di beneficenza allo stadio del cricket di Old Trafford è stato sold out.

Tra un pubblico in delirio, la Grande ha indossato  una felpa bianca con su scritto in rosa ‘One Love Manchester’, accompagnata da cartelloni giganti con le coordinate dei conti bancari e delle linee telefoniche per le donazioni alle famiglie delle vittime del terrore.  La festa della musica è stata un incoraggiamento a “superare i momenti difficili insieme”, come ribadito dal sindaco-governatore Andy Burnham.

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *