0

“Attenti alle bufale”: il sito dell’ordine dei medici contro le false cure

0
0


Il mondo della rete è pieno di bufale che sempre più spesso rimbalzano da un sito all’altro, da una persona all’altra e notizie che in realtà sono delle falsità passano per vere. E se tra queste ce ne sono alcune che non nuocciono alla nostra salute altre invece e purtroppo la mettono a rischio. Per questo motivo nasce ‘Attenti alle bufale‘, sito al quale sta lavorando la Fnomceo ovvero la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri. L’obiettivo del sito sarà quello di informare i cittadini contro le bufale della medicina, quelle ‘false cure’ o rimedi che finiscono solo per danneggiare la nostra salute. L’intento è quindi quello di mettere in guardia da ciarlatani ed informazioni non controllate veicolate dalla Rete. Il nuovo portale, che sarà accessibile dal sito web della Fnomceo, dovrebbe partire entro un paio di mesi e si punta a coinvolgere esperti di fama nazionale che possano dare risposte chiare ai cittadini.

 

 

La rete rappresenta oggi il luogo dove si cercano cure e tarapie

 

 

Oggi la Rete rappresenta per un numero crescente di persone uno strumento fondamentale per informarsi, ma anche – afferma la presidente Fnomceo Roberta Chersevani – un luogo dove cercare cure e terapie. Purtroppo, però, in rete si pesca di tutto e, spesso, si corre il rischio di rimanere ‘impigliati’ in informazioni false, poiché sul web non vi è alcun controllo a garanzia della validità scientifica dell’enorme mole di informazioni veicolate”. Lo scopo del sito dunque “è di potenziare l’informazione ai cittadini, tenendo sempre presente che il Codice deontologico medico ha regole ben precise: il medico non può allontanarsi da posizioni validate scientificamente, pena la radiazione. Ma il vero problema – continua la Chersevani – è che spesso dietro tali false e costose terapie si nascondono solo interessi economici, e si gioca sulla debolezza delle persone malate”.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *