0

Attraversare il Paese a piedi, da Nord a Sud: il progetto delle “Curve Italiane”

0
0


Il prossimo 20 settembre Martina, Francesca S. e Francesca G. partiranno per il loro primo viaggio a piedi in Italia. Un percorso di circa 140 km da compiere in 6 giorni attraversando alcuni degli scenari più affascinanti della Toscana e dell’Umbria, da Castiglione d’Orcia a Perugia.

Durante il loro cammino incontreranno persone e racconteranno storie di uomini e di donne, che hanno deciso di abbandonare la vita di città per trasferirsi in una piccola comunità bucolica, “tornando alla terra” oppure riprendendo la tradizione di famiglia. Riceveranno accoglienza da chi queste zone le vive quotidianamente e cercheranno di far conoscere  questo lato, quasi sconosciuto dell’Italia, con un reportage live attraverso i profili dei social network e le pagine del loro blog.

Questo viaggio si inserisce in un progetto di più ampio respiro, che ha l’obiettivo di attraversare il Paese da nord a sud, nella sua interezza. Vogliono percorrere strade alternative, vogliono fermarsi dove nessuno solitamente si (sof)ferma, si vogliono interessare delle storie che normalmente non trovano spazio. L’Italia è un grande caleidoscopio e in base al punto di vista da cui si guarda, cambia il suo volto. Le “Curve Italiane” hanno deciso di cambiare le loro prospettive per mostrare una parte di Paese che si sta dimenticando. I piccoli paesi e le realtà rurali rappresentano le radici dell’Italia e da qui vogliono partire per mostrare la sua bellezza.

Sarà un viaggio quasi a costo zero: le Curve Italiane verranno ospitate gratuitamente presso le strutture sul territorio. Vogliono dimostrare che il viaggio non è un privilegio di pochi, che si può scoprire il proprio Paese con pochi mezzi e che non è necessario percorrere lunghe distanze per incontrare luoghi e persone meravigliose.

Viaggeranno sole, fidandosi del loro Paese e affidandosi ai suoi abitanti, perché le donne non devono avere paura.

 

 

Chi sono le “Curve Italiane”

 

Martina Sannino è vulcanica, forte e vigorosa proprio come la sua terra, l’assolata Campania. Al pragmatismo richiesto alla professione di avvocato, Martina unisce uno spirito creativo e sensibile. A questo viaggio, chiede solo due cose: provare a superare le proprie paure e testare i propri limiti. Incontrando volti nuovi, vivendo nuove storie e riscoprendo la vita primordiale nella natura, Martina partirà con la speranza di migliorarsi giorno dopo giorno, con la voglia di accrescere il proprio bagaglio culturale, per diventare una persona più matura e consapevole.

Francesca Salvatore è nata a Taranto ma vive a Lecce, la capitale del Salento. La chiamano tutti “la ragazza con la valigia” per via del suo trolley con cui condivide mille avventure per il mondo. Questa volta, però, dovrà abbandonare le “due ruote” per lo zainone da backpaker, contando solo sui suoi piedi e sulle sue compagne di viaggio. Questa volta si misurerà col suo Paese, al quale forse ha dedicato poche attenzioni negli ultimi anni. Ma durante questo viaggio, che segnerà la soglia dei suoi 30 anni, celebrerà l’orgoglio di essere italiana!

Francesca Galici è sarda ma vive a Como. Da questo viaggio ha deciso di non avere aspettative, di vivere ogni passo senza riporre nessuna speranza in quello successivo. Vuole imprimere nella sua mente le emozioni di ogni volto che incontra, di ogni mano che stringe. Crede nella forza di un sorriso da regalare durante il cammino e non vuole precludersi nessuna possibilità, vuole lasciare la sua impronta nel mondo e crede che non sia necessario valicare i confini per incontrare la bellezza e per dare il suo contributo alla costruzione di qualcosa di utile.

Per seguire le loro imprese, è possibile collegarsi al sito: https://curveitaliane.com o alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/curveitaliane/?fref=ts

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *