Home Raffaella Manzo

Raffaella Manzo

Raffaella Manzo
Psicologa-psicoterapeuta e docente a contratto presso l'Università del Molise, intreccia vari interessi nella clinica, nella formazione e nella ricerca.Lavora come libera professionista occupandosi, tra l'altro, di crescita personale. Innamorata della professione, nel (poco) tempo libero le piace viaggiare, leggere e tutto ciò che è legato alla creatività.

Perché i bambini hanno paura?

Raffaella Manzo 0
0
La paura è una sensazione che si prova in presenza, o al pensiero, di un pericolo reale o immaginario. Non è un problema ma un’esperienza comune a tutti gli essere umani, un’esperienza che suscita emozioni fisiche violente, desiderio di fuga o un’esplosione di adrenalina. La sensazione di paura può essere percepita durante un evento improvviso,  ad esempio […]

Dottoressa, mio figlio non sta mai fermo! L’iperattività nei bambini

Raffaella Manzo 0
0
Il disturbo da deficit di attenzione/iperattività è caratterizzato da instabilità dell’attenzione con difficoltà di apprendimento e da una attività motoria eccessiva, da impulsività ed aggressività, denominata “instabilità psicomotoria”, “minimal brain disease” e “minimal brain dysfunctiol”. E’ più frequente nel sesso maschile. Viene diagnosticato il più delle volte dopo l’inizio della scuola, cioè dopo 6-7 anni. In […]

Bimbi in “crisi”: si risolvono così!

Raffaella Manzo 0
0
Nell’affrontare una situazione critica è una abitudine comune utilizzare una prospettiva razionale, ossia cercare la causa o l’origine del problema. Eppure molti problemi umani, relazionali e psicologici sono fenomeni legati a più variabili, risentono dell’influenza dell’interazione tra le persone e possono essere originati da diversi fattori, difficili da isolare uno ad uno.   Crisi nel […]

SOS figli: come trasformarsi in un genitore (quasi) perfetto

Raffaella Manzo 0
0
Crescere ed educare i figli richiede ai genitori il possesso e la capacità di sviluppare risorse emotive, intellettive e fisiche. Durante lo sviluppo del bambino, è importante che gli adulti sappiano stabilire delle relazioni flessibili in grado di modificarsi in rapporto alle evoluzioni, alle situazioni, alle difficoltà. Essere flessibili significa essere capace di cogliere prospettive diverse […]

Figli in crisi: normale difficoltà o problema serio?

Raffaella Manzo 0
0
Crescere ed educare i figli richiede ai genitori il possesso e la capacità di sviluppare risorse emotive, intellettive e fisiche. Può capitare che quando il figlio si trovi a superare una situazione critica nelle aree dell’ apprendimento o della relazione con i compagni e con gli adulti, i genitori spesso si sentano in difetto e […]

Psicodermatologia: quando la pelle “sfoga” le emozioni

Raffaella Manzo 0
0
La pelle è un luogo privilegiato dove si esprimono emozioni. Si ritiene infatti che il 30%-60% delle visite dermatologiche sono relative a problemi della pelle determinati o aggravati da fattori psicologici. Succede per alcune malattie come ad esempio:  eczema, dermatite atopica, dermatite seborroica, acne, psoriasi, vitiligine. I meccanismi eziologici alla base della natura “psicosomatica” di […]

Infarto: ansia e depressione. Lo psicologo può aiutarti?

Raffaella Manzo 0
0
L’infarto rappresenta un momento drammatico di rottura di equilibrio vitale: da questo stato di caos fisico e psicologico la persona colpita va aiutata ad uscirne con un nuovo assetto mentale. E’ ampiamente riscontrato da vari studi che gli aspetti psicologici hanno un ruolo fondamentale rispetto alla percezione che l’individuo ha del proprio benessere e della […]

Patologie respiratorie? Vi aiuta lo psicologo

Raffaella Manzo 0
0
I legami esistenti tra la malattia somatica e le manifestazioni emotive sono molteplici e complessi: ogni malattia organica coinvolge inevitabilmente una varietà di aspetti psicologici. Tuttavia, in medicina, nell’affrontare una patologia, si tende ancora oggi a diversificare nettamente psiche e soma, trascurando che sono parte l’una dell’altra, ovvero aspetti diversi ma costitutivi di una totalità. L’intervento psicologico […]

Operare con meno cicatrici visibili nel cancro della mammella, perché no ?

Raffaella Manzo 0
0
Il cancro al seno colpisce quella che è una parte essenziale dell’essere donna. E’ una ferita della nostra intimità, della nostra identità e della nostra percezione di femminilità. I trattamenti chirurgici, come la mastectomia con o senza ricostruzione, comportano modificazione del corpo e della percezione che una donna ha di sé. Il corpo cambia con asportazioni […]