0

Bike Washing Machine, una pedalata e la lavatrice è fatta!

0
0


Anche la vita casalinga diventa bio. Per avere un bucato fresco e pulito, in futuro basterà pedalare! Mantenendosi in forma, si avrà la possibilità di ottenere l’effetto lavatrice grazie all’energia delle nostre gambe.

 

Bike Washing Machine: la bici-lavatrice

 

Un gruppo di studenti cinesi della Dalian Minzu University si industria e progetta la Bike Washing Machine, la cyclette lavatrice che, al posto del volano anteriore, ha un cestello per il bucato, attivato da una pedalata grazie all’energia delle nostre gambe.

Semplice e capace di funzionare ovunque, è un’alternativa bio alla classica lavatrice: prima di impugnare il manubrio, basta aprire l’oblò e inserire acqua e detersivo. Una volta chiuso, inizia la pedalata e parte il lavaggio. Per il risciacquo, occorre svuotarla dai liquidi di lavaggio, reinserendo acqua pulita per un nuovo giro di bici e infine la si svuota completamente per la centrifuga.

La Bike Washing Machine al momento è solo un concept studentesco ma, a quanto pare, in rete ha conquistato già i fanatici della forma fisica che in palestra trascorrono ore sulla bici statica. La possibilità di lavare senza elettricità è stata invece presa in considerazione dai media del terzo mondo, luogo in cui un generatore interno può essere utilizzato per altro, risparmiando l’energia per alimentare la lavatrice. Chissà cosa ne pensano le donne di casa! Saranno disposte a pedalare e sudare in nome del loro fresco bucato?

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *