0

Bologna, fiera del libro: il successo inarrestabile dell’editoria per ragazzi

0
0


Il mondo dell’editoria per bambini e ragazzi non conosce crisi, almeno alla Fiera del libro di Bologna: la più importante manifestazione internazionale del settore, che ha concluso ieri la sua 53° edizione, ha registrato infatti numeri da capogiro (+ 9,2% dei visitatori rispetto al 2015, secondo l’Uff. Stampa della manifestazione) che fanno ben sperare per una ripresa del settore che, almeno in Italia, non sta vivendo tempi facili.

Gli oltre 160 appuntamenti, che hanno accolto dal 4 al 7 aprile illustratori, autori, espositori, operatori, artisti e produttori da tutto il mondo, hanno visto il meglio dell’editoria mondiale incontrarsi e dibattere sulle tendenze del settore per i prossimi anni. Per la prima volta, inoltre, un intero padiglione è stato dedicato alla multimedialità nell’editoria per ragazzi, con ospiti come Google, The Walt Disney Company e Microsoft. Assegnato anche il primo PREMIO STREGA RAGAZZE E RAGAZZI a Susanna Tamaro e Chiara Carminati, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.

Da segnalare anche la presentazione del libro tutto italiano, ma aperto ai giovani stranieri “A braccia aperte. Storie di bambini migranti” (ed. Mondadori): un’antologia composta da 12 brani redatti dai maggiori scrittori iscritti all’ICWA (Ass.ne Italiana Scrittori per ragazzi, www.icwa.it nella foto grande) Come ha sottolineato la Presidente Manuela Salvi, “già il gruppo degli autori rappresenta la diversità, ma ognuno ha seguito la propria inclinazione”. Come Fulvia Degl’Innocenti (Vicepresidente), ispirata dalla sua collaborazione con l’Ass.ne L’albero della vita che accoglie i migranti alla stazione centrale di Milano, o Roberto Piumini, che riconosce come “il fenomeno dei migranti sia una fucina di storie per noi scrittori”. Il giovane esordiente Marco Bevilacqua si è detto grato alla letteratura “se questa mi fa incontrare gente e vita”, mentre Angela Ragusa ha trovato ispirazione dalla storia d’amore tra una bambina arrivata a Lampedusa e il suo gattino. Anna Sarfatti, invece, ha ricordato il dramma delle traversate per le donne incinte, divise tra le “acque amiche” che accolgono nel proprio grembo il proprio figlio, e le “acque nemiche” che circondano il barcone su cui viaggiano e minacciano di inghiottirle a fondo. Queste sono solo alcune delle voci che hanno riempito le pagine di un libro scritto per i ragazzi, ma che strizza l’occhio anche agli adulti, per non dimenticare che “appena 73 anni fa c’eravamo noi italiani al posto loro”, come ha ricordato Anna Lavatelli.

 

Al via il weekend dei giovani lettori 

 

I giorni del libro a Bologna non si fermano qui: da oggi al 10 aprile prende il via il Weekend dei giovani lettori, supportato dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni Culturali, che proporrà per tutto il fine settimana a bambini, ragazzi, famiglie e a tutti gli appassionati, tutte le mostre della Fiera e incontri firma copie con i più grandi scrittori. Tutto il programma del Weekend dei Giovani Lettori disponibile online su www.settimanadellibroperragazzi.it

La 54esima edizione della Bologna Children’s Book Fair è attesa dal 3 al 6 aprile 2017: info su http://www.bolognachildrensbookfair.com/home/878.html

Emanuela Zanardini Studia lettere in università e lavora con i bambini. Ama leggere e viaggiare per il mondo, anche se considera come "casa" sua l'Inghilterra, dove sogna di potersi trasferire in futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *