164510348-87b60dc8-8d5f-4966-bb9e-c0a65051b251
164510376-bb07c04a-44e8-4296-b7b1-54adcda0421d
164510407-a301216d-da93-4bf1-b340-40156a14455f
164510396-0b5ec7cb-d1b5-4a7a-b824-8d19d5fcfaf9
0

Calendario Anef 2017: cena spettacolo e volti noti a sostegno della disabilità

0
0


164510407-a301216d-da93-4bf1-b340-40156a14455f 164510376-bb07c04a-44e8-4296-b7b1-54adcda0421d 164510348-87b60dc8-8d5f-4966-bb9e-c0a65051b251

Un calendario per sostenere le terapie domiciliari gratuite dei bambini disabili. Gli artisti Audio2 si rimettono nuovamente in gioco e promuovono l’iniziativa del calendario 2017 della Anef (Accà nisciuno è fesso), associazione onlus.

 

 

Anef, a Natale sosteniamo la disabilità

 

 

Claudia Megrè, Claudia Mercurio, Serena Rossi, Nino Buonocore, sono i volti noti dello spettacolo che insieme agli Audio2, promotori dell’iniziativa Anef già nel 2015-2016, sono scesi in campo lasciandosi fotografare con i bambini seguiti dalla onlus, nello splendido scenario di Napoli.

Lo scopo del calendario è quello di continuare a garantire ai bambini disabili e alle loro famiglie, terapie domiciliari gratuite. I dodici scatti presentati venerdì 9 dicembre presso la sede della Banca di Credito Cooperativo di Napoli (BCC di Napoli), hanno lo scopo di sensibilizzare contro l’indifferenza. A sostenere il progetto sono stati anche Amedeo Manzo, Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Carmen Manfellotto, presidente dell’Anef, don Tonino Palmese, vicario episcopale della Curia di Napoli, Astrid Rosolino, proprietaria del ristorante Rosolino e Marisa Tavano, madre di Gaia, considerata la vera mascotte dell’associazione.

Per continuare a garantire le attività dell’associazione, oltre al lancio del calendario 2017, la onlus ha organizzato una cena-spettacolo di beneficenza. Domenica 18 dicembre alle 20.30, presso il ristorante Rosolino di via Nazario Sauro 7, i protagonisti noti del calendario, caldeggeranno le attività Anef, sensibilizzando i presenti. Parte del ricavato della serata, aiuterà infatti progetti di fisioterapia, psicomotricità, logopedia per i bambini assistiti dall’associazione.

Il lavoro svolto dall’associazione garantisce ai familiari dei piccoli assistiti, terapie ed educazione nel ruolo di caregivers disabili. Lo scopo è quello di creare intorno ai bambini, socialità e sostegno. ‘Accà nisciun è fess’ rende per questo i disabili protagonisti, attori in positivo degli scatti del calendario, rappresentando un aspetto della disabilità per ogni mese dell’anno. Con i proventi della vendita verrà finanziato un programma di terapie domiciliari rivolto alle persone che attualmente hanno una copertura terapeutica totalmente eliminata o ridotta.

 

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *