Tu Sei Qui:Home » Calliope » Femminicidio, piaga sociale: un libro, testimonianze e confronti contro la violenza

Femminicidio, piaga sociale: un libro, testimonianze e confronti contro la violenza

convegno femminicidio-LadyOSAN SEBASTIANO AL VESUVIO-  Incalza la morsa del femminicidio. Unire le forze è l’unico mezzo per combattere il male sociale più devastante del 2013. Parlarne, confrontarsi e prendere spunto dai recenti ed agghiaccianti episodi di cronaca sono i temi al centro dell’incontro che si terrà sabato 13 luglio alle ore 19 presso l’Equobar di San Sebastiano al Vesuvio. Il dibattito è stato promosso dal Responsabile dello Sportello Antiviolenza Lilith Giovanni Russo, per discutere di violenza di genere.

L’evento sarà occasione per la presentazione del libro “Fiore come me” che racconta dieci storie vere di cronaca nera di donne morte per femminicidio. Sarà presente l’autrice Giuliana Covella, giornalista de Il Mattino, da sempre impegnata nella lotta alla violenza sulle donne, che ha ripercorso pagina dopo pagina la vita di donne diverse accomunate da un unico tragico destino e strappate alla vita come fiori recisi.

Alla tavola rotonda, parteciperanno: la giornalista Francesca Scognamiglio, che ha realizzato per il libro “Fiore come me” l’appendice intitolato TiAmo TiUccido, la parlamentare Assunta Tartaglione, l’avvocato Biagio di Isernia e Il Presidente di Rete Imprese e Globe4.Me Antonio De Magistris, promotore del flash mob nazionale contro la violenza di genere che si terrà il 19 luglio in diverse regioni d’Italia. Al dibattito parteciperà anche la giornalista Ornella D’Anna direttrice di LadyO, il magazine dedicato al mondo femminile, che è anche media partner dell’evento,inoltre l’attore Ferdinando Maddaloni interverrà leggendo alcuni passi del libro.

“Il mio corpo oggi lo ostento, perché è il segno di una vittoria” – E’ la frase che preferisco, la più forte, la più significativa per quel che riguarda la storia da me scritta- dichiara la giornalista Francesca Scognamiglio. “Ti Amo Ti Uccido, in maniera ora romanzata ora corrispondente al vero, è il punto di incontro di tante storie simili di donne che hanno incontrato il dramma della violenza, intesa nel suo significato più ampio e con le sue mille sfaccettature, donne che hanno in comune un “NO” urlato e non sempre ascoltato. Donne, che nonostante tutto hanno avuto la forza di reagire e che hanno fatto della propria sofferenza un punto di partenza, per aiutare se stesse, e le altre.”

(da comunicato stampa)

 

Riproduzione riservata

Informazioni sull'autore

Numero di Articoli : 256

Lascia un Commento

LadyO - Testata Giornalistica Aut. Trib. di Napoli num. 14 del 14/03/2013  |  www.Ladyo.it © 2013  |  Web Site management by Giuseppe Fiore

Scorri verso l'alto