0

Capelli bianchi: come rallentarne la crescita

0
0


Sono il cruccio di ogni donna e inducono al pensiero dell’invecchiamento: i capelli bianchi che inevitabilmente fanno capolino ad una certa età, costringono il gentil sesso a continue tinte per capelli. Come gestirli allora?

 

Capelli bianchi: come prevenirne l’insorgere

La chiamiamo comunemente ricrescita e rappresenta la riga bianca che spunta tra i capelli quando la tinta tende ad andare via. Il capello bianco arriva sulle nostre chiome quando il follicolo smette di produrre melanina, il naturale pigmento che le colora. Poche donne sanno, però, che è possibile prevenire o rallentare questo problema, anzitutto a tavola, integrando nella dieta alimenti che possano ovviare alla carenza di melanina. Da evitare il sale, gli alimenti precotti, le patatine fritte e i formaggi, che al contrario favoriscono l’insorgere dei capelli bianchi, segnale dato dal nostro corpo riguardo un accumulo di tossine nell’area vicino alla zona cerebrale.

The verde, ricco di proprietà antiossidanti, avena, riso integrale, legumi, champignon, patate dolci, cacao, frutta secca, ostriche e granchi sono molto utili per prevenire i capelli bianchi, in quanto pieni di vitamina B. Quanto agli impacchi, si possono preparare con infusi di salvia, the e rosmarino, in acqua bollente. Vanno raffreddati, filtrati e lasciati in posa sui capelli.

La natura viene sempre in aiuto delle donne ed ecco che anche altre erbe come l’ibisco rosa, l’eclipta alba, rinforzano e colorano la chioma in modo delicato. Un segreto arriva poi dalle signore polinesiane: un impacco con olio di cocco per capelli, prima del lavaggio, sulla chioma umida, lasciato in posa mezz’ora, contrasta la caduta e l’insorgere di capelli bianchi.

Secondo la medicina tradizionale cinese invece, il meridiano del capello coincide con quello del fegato, motivo per cui dovremmo controllare anche  fegato e la cistifellea, sovraccaricati facilmente da una cattiva alimentazione e dalle emozioni negative, ira compresa.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *