0

Castagnole alla ricotta: un vero ‘peccato di gola’!

0
0


Avete mai provato le castagnole alla ricotta? ll loro impasto è molto morbido e quando portate alla bocca uno di questi dolcetti  si scioglierà in bocca. Dopo averle impastate e  fritte,non vi resta che gustarle ben calde.
Ma lo sapevate che in origine le castagnole venivano cotte unicamente al forno? Questa notizia è trapelata da un manoscritto, addirittura del Settecento, che si trova nell’archivio di stato di Viterbo! Chissà chi ha pensato poi di farle fritte!

Buone, anzi buonissime, queste castagnole alla ricotta sono la variante di quelle classiche  e sono il dolce di Carnevale che dovete provare assolutamente!

 

Ingredienti per circa 30 castagnole

270 gr di farina 00

2 uova

125 gr di ricotta

70 gr di zucchero

20 ml di limoncello

Un pizzico di sale

Bucia grattugiata di limone

½ bustina di lievito per dolci

 

Procedimento

All’interno di una ciotola mettete la farina a fontana con al centro uova, ricotta, zucchero, limoncello, sale, buccia di limone e lievito.
Amalgamate tutti gli ingredienti e trasferite il panetto ancora appiccicoso su una spianatoia infarinata; continuate ad impastare fino a che il panetto non risulterà bello morbido.

Dividete il panetto in tanti cilindretti, tagliateli a cubettoni e formate con ognuno delle palline.

Friggete in olio abbondate un po’ per volta le vostre castagnole. Girate ogni volta fino a che non saranno dorate.

Sollevatele e trasferitele su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.

Spolverate con zucchero a velo e servite calde.

 

 

 

Francesca Di Napoli Moglie e mamma a tempo pieno, ama il cibo sano e sperimentare nuove ricette. E' una persona dinamica, preferisce le passeggiate all'aperto e la buona compagnia. Sogna un mondo senza paure e difficoltà.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *