0

C’è una dieta giusta per ogni età!

0
0


Non si tratta solo di evitare i chili in più, quella fastidiosa pancetta e altri inestetismi. Si tratta, soprattutto, di dare all’organismo le sostanze nutritive di cui ha più bisogno. Per questo, i nutrizionisti lo ripetono da sempre, c’è una dieta indicata per ogni età, con i suoi alimenti da evitare e quelli da integrare. Un piccolo prontuario arriva da Ella Allred, l’esperta di superfooduk.com che sul Daily Mail consiglia il regime alimentare più adatto per ogni decennio della vita della donna.

 

 

I consigli dell’esperta: a ogni decennio i suoi cibi must e da evitare

 

 

  • Adolescenza. È il periodo più critico, quello delle diete a tutti i costi che rischiano di mettere in pericolo la salute delle più giovani – verso cui, no, i genitori non dovrebbero comunque rivolgere alcun commento inerente la forma fisica. È in questa fase che si costruiscono le basi della struttura ossea: non possono mancare, così, cibi ricchi di calcio e magnesio. Verdure verdi (spinaci, zucchine, etc.), noci, semi, cerali integrali, pesce azzurro dovrebbero essere alla base della dieta dell’adolescente. Insieme a uova e pollo che, oltre a essere molto proteici, contengono zinco, naturale alleato della pelle.

 

  • Vent’anni. È tempo di prime uscite e, magari, prime sbornie. Un regime alimentare ricco di vitamina B, allora, è quello che fa al caso delle ventenni: funghi, uova, verdure a foglie verdi sono gli alimenti ideali. Bene anche quelli ricchi di ferro (semi, noci, pesce, carne rossa): servono a integrare la riserva del minerale che va perduto a causa del ciclo. Mai farsi mancare, poi, il magnesio: aiuta nello stress da vita universitaria o da stagiste ed è contenuto in piselli, avocado, cioccolato fondente.

 

  • Dai 30 ai 40 anni. Soprattutto per chi prova a diventare mamma, seguire una dieta equilibrata è essenziale. Immancabile l’acido folico, contenuto da alimenti come spinaci, cavoli, asparagi, fagioli, agrumi.

 

  • Tra i 40 e i 50 anni. È tempo di combattere i primi segni del tempo, magari preferendo cibi ricchi di antiossidanti. Sardine, sgombri, arachidi, carne di manzo sono in questo ottimi alleati e contengono vitamina B, essenziale per la concentrazione.

 

  • In menopausa. Inutile dire che molti “sintomi” della menopausa possono essere alleviati da una dieta equilibrata. Largo ai fitoestrogeni contenuti in ceci, sesamo, semi di lino: controllano il calo di ormoni. Meglio anche cominciare a sostituire le proteine della carne con quelle di origine vegetale.

 

  • Over 60. Indispensabile, a quest’età, prevenire il diabete e la mancanza di calcio. Per farlo? Mai farsi mancare proteine e carboidrati complessi (pasta, pane) a ogni pasto. Da integrare con i cereali integrali e i grassi buoni contenuti nel pesce o nell’avocado. No a zuccheri raffinati e proteine animali in eccesso.
Virginia Dara Siciliana di nascita, milanese e ora un po' romana di adozione. Le piace pensare di essere i libri che ha letto, la musica che ha ascoltato, i posti in cui ha vissuto, le persone che ha incontrato. Blogger da sempre e da anni collaboratrice freelance presso diverse testate online. Crede profondamente nel potere curativo della scrittura (e spera di poterne anche vivere!).

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *