0

Claudia Cardinale: “Ritorno al cinema per vivere un’altra vita”

0
0


E’ passata alla velocità della luce dal manifesto del Festival di Cannes ad una nuova pellicola cinematografica. Claudia Cardinale, 79 anni, ha in uscita ben tre film, compreso ‘Una gita a Roma’, opera prima dell’attrice Karin Proia.

Alla presentazione del girato, l’esperta attrice confessa: “Bisogna vivere tante vite, per questo torno in un film-favola su un ragazzino spinto dall’arte a fuggire dai genitori per visitare la Cappella Sistina”. In sala dal 4 maggio 2017, il film racconta di una Roma bella ed ispiratrice, proprio come quella che ha consacrato artisticamente la Cardinale.

 

 

‘Una gita a Roma’, il ritorno in grande stile di Claudia Cardinale

 

 

Il futuro di Claudia Cardinale continua ad essere il cinema. L’attrice, icona italiana, è in procinto di girare in Grecia con Emma Thompson, e sarà protagonista di ‘Nobili bugie’, nei panni di una nobile decaduta, oltre che zia di ‘Rudy Valentino-Divo dei divi’ di Nico Cirasola.

Nel film in uscita a maggio Claudia sarà Marguerite, sorella di Philippe Leroy e personaggio pazzerello della pellicola autoprodotta dalla Proia, in ‘love budget’ (ossia fatto con pochi soldi ma “tanto amore”, ndr.). L’attrice, che è anche protagonista della sua sceneggiatura, è sposata con Giacomo ed assiste all’inaspettata fuga nella Capitale dei suoi due figli giovanissimi, Francesco (Libero Natoli) e Maria (Tea Buranelli, figlia della regista), alla ricerca delle bellezze della grande capitale.

Nella favola a lieto fine con musiche di Nicola Piovani, Claudia recita accanto ai bambini e afferma di essere felice di questa occasione di viaggio di due ragazzini alla ricerca dell’arte, che rivaluta la cultura per le nuove generazioni. Nel cast del film al suo fianco, ci sono anche Chiara Conti, Raffaele Buranelli, Silvana Bosi, Giovanni Lombardo Radice, Pietro De Silva, Carlo Luca De Ruggieri, Roberta Fiorentini, Stefano Ambrogi, Helmut Hagen, Mauro Mandolini, Lucia Batassa, Massimiliano Vado, Massimiliano Frateschi, Matteo Micheli, Pino Borselli, Davide Merlini e Phil Palmer.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *