come-far-mangiare-frutta-e-verdura-ai-bambini
1000x633
Leckeres-Essen-anrichten-und-dekorieren-mäuse-mikky-
DSCI0139
creative-fruit-dish
fruttaaibambini
Child's hand and healthy vegetable lunch
bruchi-frutta
Animali-di-frutta
1ad288136299aaca232e0b1bda86af7d
1-1
0

Cucina creativa: come educare i bimbi al consumo di frutta e verdura

0
0


Frutta e verdura indispensabili per la salute del bambino. In estate caldo, iperattività e tempo libero tengono spesso i piccoli lontani dalla tavola e dai piaceri del palato. Alle mamme spetta dunque il compito di rendere appetibile il consumo di nutrienti essenziali per combattere la calura estiva. Ecco come fare!

 

Bimbi e alimentazioni: come educarli a tavola

 

L’estate spinge a un consumo maggiore di acqua e sali minerali. A risentire delle elevate temperature sono soprattutto i più piccoli che in continuo movimento sprecano più energie. Reintegrare i liquidi diventa quanto mai indispensabile. Ecco che a tavola tornano allora utili frutta e verdura, alimenti poco graditi dai bimbi.

Esistono però trucchi e strategie da seguire per trasformare i pasti salutari in occasioni creative, ludiche e naturalmente gustose. La parola d’ordine è fantasia! Frutta e verdura si prestano infatti ad essere lavorati creando piatti che siano una vera e propria opera d’arte. Zucchine, patate, pomodori, anguria, uva, possono creare un vero e proprio puzzle animato che riproduce immagini di cartoons sempre allettanti per i più piccoli. Trovandosi davanti una pietanza animata, il bimbo non disdegnerà di assaggiarla, associando estro e sapore.

Quanto al gioco ad esempio, esso può rappresentare una valida alternativa per avvicinare i figli all’assunzione di cibi salutari. Davanti ad un piatto colorato e sano si può bendare il bimbo chiedendogli di individuare gli ingredienti usati per cucinare. In questo modo si educherà il bambino alla vera scoperta del gusto!

Portare in tavola o in spiaggia un primo piatto, da sempre gradito dai baby consumatori, assicura un successo. La combinazione a freddo di riso, pasta, frutta e verdura può allettare i piccoli assaggiatori. Quanto ai secondi invece, meglio optare per la realizzazione di polpette e crocchette al forno che data la forma, si prestano meglio alla decorazione e sono facili da consumare.

Anche il disegno diventa importante in cucina. Mamma e baby chef possono preparare una pietanza rappresentando su cartoncino il piatto realizzato, corredato da una piramide alimentare che mostra ingredienti e nutrienti usati, da mettere poi in bella mostra in casa nell’angolo cooking family opportunamente creato.

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *