0

Cucinare con gli insetti, la nuova frontiera ecosostenibile

0
0


La gastronomia si evolve e porta in tavola ogni cosa la natura crea. Dopo i fiori, arrivano in cucina anche gli insetti. Gli italiani li detestano, mentre gli orientali li impiegano nella loro cucina, reputandoli una risorsa importante ed ecosostenibile per la nutrizione del futuro. In previsione di una crescente povertà mondiale, potranno servire a sfamare ben 9 miliardi di persone.

 

 

Insetti a tavola: falsi miti da sfatare

 

 

Un libro di ricette spiega come cucinare gli insetti, descrivendo i valori nutritivi di ciascuna specie. A raccogliere il tutto nel manuale “Cucinare con gli insetti”, è stato Folke Dammann, laureato in design della comunicazione all’Institute of Design di Amburgo. Dopo un’accurata informazione sull’alimentazione del futuro, Folke ha fondato “Snack-Insects“, un negozio che si occupa di vendita online di insetti commestibili allevati in Europa.

Ogni tanto organizza degustazioni per educare la clientela ad apprezzare questa nuova varietà culinaria. Propone ed impiatta cavallette fritte con chili, larve arrosto su erbe di campo, grilli con miele e sesamo, praline di larve di tenebrione mugnaio.

Mentre noi europei li demonizziamo, la FAO ne riconosce gli importanti apporti proteici, vitaminici e di fibre. Si calcola che ben 2 miliardi di persone nel mondo, in Africa, Asia e America del Sud, già si nutrano abitualmente di insetti. Api, vespe, formiche, grilli, cavallette e locuste sono per loro una prelibatezza! Non a caso Greci e Romani dell’antichità li usavono come cibo povero, mentre in Germania nell’Ottocento era nota la zuppa di maggiolini, rosolati nel burro e cotti nel brodo.

Nel modo anche gli chef più famosi si sono adeguati alla tendenza, preparando piatti con “spolverate” di formiche o gocce di riduzioni di cavallette. Considerati l’equivalente di gamberi, caviale e molluschi vari, possono davvero essere un alimento tutto da scoprire, salvaguardando perfino la linea!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *