0

Cynthia Nixon: da “Sex and The City” alla carriera politica

0
0


Per gli appassionati, Cynthia Nixon è Miranda Hobbes, la rossa avvocatessa della serie tv Sex and The City che ha rivoluzionato i tabù riguardo le donne e il sesso. Ma messi ormai da parte i tacchi a spillo e i “Cosmopolitan” – altri simboli del programma cult – la Nixon pare abbia deciso di lanciarsi nel campo della politica e il suo nome spunta fuori per la carica a Governatore dello stato di New York.

 

 

Una candidata ultra progressista che avrebbe i favori del sindaco della Grande Mela

 

 

Di Nixon la politica statunitense ne ha conosciuti di famosi, e sicuramente non siamo ai livelli di una candidatura presidenziale, così come Cynthia Nixon non è né la prima né tanto meno sarà l’ultima star di Hollywood che passa dall’attivismo politico ad una vera propria carriera nella res pubblica: basta considerare Arnold Schwarzenegger, ormai ex governatore dell’assolata California.

Negli ultimi giorni, tuttavia, si fanno sempre più insistenti le voci che vogliono l’interprete di Miranda Hobbes in corsa per la poltrona a governatore dello stato di New York alle elezioni del prossimo anno. Solo indiscrezioni, certo, eppure a pubblicare la notizia non è stato un giornale da poco ma addirittura il Wall Street Journal. Secondo il quotidiano politico-economico per eccellenza, pare che all’interno del partito democratico ci sia qualche corrente che cerca un’alternativa ad Andrew Cuomo – che nel 2018 cercherà conferma alla carica che già ricopre dal 2011. Per i più progressisti del partito, infatti, Cuomo non sarebbe abbastanza “di sinistra” e la Nixon potrebbe essere la persona giusta per sostituirlo.

Del resto la Nixon è già da anni un’attivista politicamente impegnata per il finanziamento alle scuole pubbliche della Grande Mela, tema su cui per l’attrice l’attuale governatore Cuomo ha fatto ben poco. Per gli esperti di politica newyorchese, quella di Cynthia Nixon sarebbe una valida candidatura, con ideali fortemente progressisti e ancor di più capace di entusiasmare le persone. Non in ultimo, la Miranda di Sex and the City avrebbe dalla sua parte l’ultra progressista sindaco della città Bill de Blasio che già nel 2014 l’ha voluta al suo fianco nel comitato consultivo del The Mayor’s Fund to Advance New York City, ovvero l’organizzazione senza scopo di lucro che aiuta il governo della città per quanto riguarda le attività economiche e filantropiche della Grande Mela. E, infine, la moglie dell’attrice, Christine Marinoni, è consigliere speciale del Dipartimento all’educazione di New York.

Dalla Nixon per il momento nessuna smentita o conferma ma, lontani i tempi delle serate tra ragazze con un drink in mano, nulla vieta all’attrice di avviare una nuova carriera, questa volta in campo politico.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *