Home Eventi Danza e futuro al Teatro San Carlo: la parola al Direttore Stephane Fournial
https://www.facebook.com/teatrodisancarlo/videos/10156298062422342/
0

Danza e futuro al Teatro San Carlo: la parola al Direttore Stephane Fournial

0
0


Sono ancora aperte le iscrizioni all’esame per l’ammissione ai Corsi della Scuola di Ballo della Fondazione Teatro di San Carlo, rivolta ad entrambi i sessi, per l’anno scolastico 2018-2019, con durata di nove mesi.

Nove corsi attivati nell’Accademia di Danza del Teatro San Carlo di Napoli, dalla propedeutica fino all’ottavo ciclo previsto.

Il Direttore della Scuola di Ballo, Stephane Fournial, è pronto ad accogliere le nuove leve della danza, aiutandole a costruire competenza, cultura e passione.

Bando di ammissione al Teatro San Carlo, come diventare stelle della danza

 

 

Dal 2015 alla direzione dell’Accademia di Danza più famosa d’Italia, Stephane Fournial, francese ed astro splendente della danza classica, continua a credere nei giovani formandoli con serietà e competenza. Non a caso lancia un nuovo bando di ammissione ai corsi riservati a bambini e ragazzi di tutta Italia, dagli 8 ai 18 anni, con la passione per il balletto.

Per accedervi basterà inoltrare domanda, redatta e sottoscritta da entrambi i genitori, o dal tutore,  alla Segreteria della Scuola di Ballo della Fondazione Teatro di San Carlo (Via San Carlo, 98/F 80132 Napoli) entro e non oltre il giorno 31 marzo 2018 tramite Posta elettronica, precisamente all’indirizzo mail: scuolaballo@teatrosancarlo.it.

Lo scorso anno sono stati 308 gli allievi che hanno avuto accesso ai corsi a numero aperto. Il direttore Fournial ammette che a Napoli esiste un grande potenziale da condividere con il mondo: “Da quando sono al Teatro San Carlo sono stato contattato da numerose troupe televisive per mostrare la tecnica della scuola napoletana di danza nel settore classico. Certo lavoriamo anche sul contemporaneo per essere aperti ad ogni ambito espressivo! Napoli è crocevia italiano per la sua posizione geografica, tanto che moltissimi sono gli allievi che da tutta Italia arrivano da noi a studiare. Il Teatro San Carlo ha fatto storia: all’archivio storico di Napoli c’è un documento che parla dello splendore del San Carlo nel 1812; esiste anche un’attestazione in cui si racconta di come i Borboni avessero aperto questa scuola  “copia e incolla” dell’Accademia reale della danza e della musica di Parigi, con due decreti recuperati che mostrano come Napoli e il San Carlo procedano di pari passo con l’Opera di Parigi”.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *