Home Associazioni DENUNCIALO! Una campagna per esortare le donne a segnalare le violenze
0

DENUNCIALO! Una campagna per esortare le donne a segnalare le violenze

0
0


 

Qualche giorno fa è stata presentata a Roma la campagna sociale di sensibilizzazione per le donne vittime di violenze. Un progetto fotografico che attraverso le immagini vuole incoraggiare le donne a sporgere denuncia per gli abusi subiti.

 

 

Una donna su tre subisce violenze, ma solo l’11% querela

 

 

Lo scorso 28 novembre nella Capitale è stata presentata la campagna DENUNCIALO, nuovo progetto contro la violenza di genere che esorta le donne a denunciare tutti gli abusi subiti. Una serie di scatti studiati da professionisti del settore come Pierluca Balistrieri, Alessandro Cimalacqua e Maurizio Sorge che, con l’aiuto di giovani attori del Centro Sperimentale Artistico di Roma e diversi testimonial del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo, hanno racchiuso per immagini le violenze che donne subiscono tra le mura domestiche e non solo.

Ogni fotografia è pensata in maniera completamente diversa dalle altre, ma tutte (con)vivono in maniera coerente con quello che è il messaggio finale della campagna: la querela.

DENUNCIALO nasce perché nel nostro Paese, stando alle statistiche, una donna su tre subisce abusi, ma solo l’11% di loro riesce a trovare la forza di denunciare, mentre quasi il 20% delle vittime non ne parla con nessuno durante il corso della propria vita. Paura, vergogna, senso di colpa sono alcuni dei fattori che troppo spesso influenzano le donne e le spingono al silenzio. Per “combattere” il mutismo delle vittime, l’associazione no-profit SolariaLab ha dato vita alla campagna, creata per spingere le donne a compiere quel primo passo che le possa portare verso la fine del tunnel nero del non amore, uscendo da una condizione passiva e riprendendo in mano la propria vita.

Con DENUNCIALO i promotori del progetto sperano che tutto quel mare di silenzio diventi insieme di voci contro le violenze sessuali, psicologiche, fisiche dentro e fuori la famiglia ma anche contro tutte le altre forme di oppressione dallo stalking al mobbing al bullismo. Per fare questo, sono state messe in campo una serie di iniziative (sul sito si possono trovare tutte le informazioni utili); ci sarà uno show televisivo che aiuterà alla raccolta fondi e sarà trasmesso a marzo del prossimo anno nella fascia prime-time di un canale nazionale. Infine, è in produzione un brano musicale, scritto da Andrea Febo, con l’intento di sensibilizzare al tema soprattutto i più giovani.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *