0

Dieci insospettabili del freezer: gli alimenti che si possono congelare (ma nessuno lo sa!)

0
0


Ogni anno buttiamo nella spazzatura 76 chili di cibo (dati Coldiretti/Ixè, ndr). Che, tradotto, significa circa 8,4 miliardi di euro, cioè quasi 7 euro alla settimana. Quando imparare a cucinare con gli avanzi e a consumare alcuni alimenti anche oltre la data di scadenza segnata non basta, usare il freezer può essere la soluzione ideale. Come spiega un’attivista contro lo spreco alimentare al Mail Online, infatti, bastano poche semplici accortezze e quasi tutti gli alimenti possono essere congelati. Così, quando si mette qualcosa nel freezer “è come se si spingesse il tasto ‘pausa’ per un cibo. Basta tenere conto che la qualità inizia a deteriorarsi dopo tre mesi e che, in teoria, dovrebbe essere consumato entro i 6. Ma niente panico se è trascorso più tempo!”.

Certo, bisogna ricordarsi poi che gli alimenti scongelati devono essere consumati in giornata. E che ci sono tecniche di congelamento migliori a seconda del cibo in questione.

 

I consigli dell’esperta: la top ten di alimenti che si possono conservare in freezer (anche se nessuno lo sa!)

 

I consigli dell’esperta continuano, poi, con i dieci alimenti – dalle uova al vino- che quasi nessuno sa possono essere congelati senza perdere qualità e proprietà nutrizionali. E con i semplici passaggi che ne assicurano la perfetta conservazione in freezer.

Uova. Guai a congelarle con tutto il guscio: possono esplodere. Meglio separare bianco e rosso prima di congelarle, oppure conservarle già sbattute e pronte per frittate e omelette in un contenitore di plastica con data e quantità.

Formaggio. Evitate di congelare creme e formaggi a pasta molle: rischiano di diventare acquosi. Il freezer è perfetto, invece, per quelli a pasta dura, specie se grattugiati e conservati in un sacchetto.

Avocado. Quante volte avete rischiato di impazzire per trovare un avocado perfettamente maturo? Il freezer è la vostra soluzione: appena ne trovate uno dividetelo a metà, eliminate il nocciolo, spruzzate la superficie con limone o lime, mettetelo in un sacchetto e congelatelo.

Spezie ed erbe aromatiche. Se conservate in frigo rischiano di marcire. Meglio tritarle e congelarle per far sì che mantengano inalterato il loro sapore e scongelarle subito prima dell’uso. Vale anche per lo zenzero.

Hummus. Conservatelo in un contenitore con un sottile strato di olio sulla parte superiore: gli impedisce di diventare secco.

Patate. Sbollentatele 5 minuti, lasciatele raffreddare e, quindi, congelatele. Dopo averle fatte scongelare per una la notte, saranno perfette per qualsiasi cottura. Se serve, congelate pure il purè.

Funghi. Per conservarli in maniera ottimale anche in freezer serve tagliarli a fettine, metterli su un piatto in modo che non risultino sovrapposte e farli riposare in questo modo in freezer per almeno due ore. Poi potrete anche riporle in un contenitore o negli appositi sacchetti gelo. Eviterete che le fettine risultino attaccate e inutilizzabili.

Burro. Se tagliato a dadini o fettine, anche il burro può esser congelato.

Vino. Come fare per non sprecare il vino avanzato dopo il pranzo della domenica? È semplice: lasciatelo congelare nei contenitori del ghiaccio. Potrete usare i singoli cubetti per cucinare.

Caffè. Anche il caffè già pronto può essere congelato in cubetti. Avrete sempre a portata di mano un caffè shakerato in versione casalinga: rinfresca e dà energia.

Virginia Dara Siciliana di nascita, milanese e ora un po' romana di adozione. Le piace pensare di essere i libri che ha letto, la musica che ha ascoltato, i posti in cui ha vissuto, le persone che ha incontrato. Blogger da sempre e da anni collaboratrice freelance presso diverse testate online. Crede profondamente nel potere curativo della scrittura (e spera di poterne anche vivere!).

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *