0

#DS17, un giorno dedicato alla salute delle donne

0
0


Oggi è la seconda giornata nazionale dedicata alla salute delle donne, promossa da Atena Onlus e istituita su proposta del ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Un giorno scelto non a caso, ricorrenza della nascita di una grande donna di scienza italiana, Rita Levi Montalcini, Nobel per la medicina nel 1986. Punto di riferimento di tutte le attività sarà il quartiere Eur a Roma, sede del Ministero della Salute per ospitare un incontro tra esperti per discutere della salute femminile a 360°, spaziando dall’adolescenza alla senilità.

 

Roma capitale della salute delle donne, ma iniziative su tutto il territorio nazionale

 

 

La giornata si aprirà con la presentazione de parte del ministro Lorenzin di un vademecum tascabile contenente i consigli più importanti sulla prevenzione. La giornata sarà anche l’occasione per fare un bilancio delle politiche lanciate lo scorso anno, in occasione della prima #DS16, con il Manifesto per la salute femminile e per fare il punto sui nuovi Lea, ovvero i livelli essenziali di assistenza. Il cuore della giornata sarà sicuramente il “villaggio della salute” , un grande padiglione con 35 stand dove sarà possibile effettuare visite, screening, consulenze mediche, valutazioni nutrizionali, diagnostiche rapide in maniera gratuita, ma anche un luogo dove ricevere consigli su prevenzione e stili di vita.

Tante le madrine del mondo dello spettacolo e dello sport che interverranno nel corso della giornata: da Emma Marrone a Milly Carlucci e poi Bebe Vio, Claudia Gerini, Maria De Filippi, Noemi, Laura Morante. Il loro compito sarà quello di diffondere il vademecum delle prevenzione attraverso messaggi mirati per ogni fascia d’età e trasmessi dalle principali radio nazionali. “Perché questa giornata? Perché è vero che noi donne viviamo più a lungo, ma viviamo l’ultima parte della nostra vita un po’ peggio. Perché il carico di cura che abbiamo durante la vita è piuttosto pesante –ha spiegato il ministro Lerenzin nel video di presentazione della giornata – è per questo che dobbiamo prenderci cura di noi fin da quando siamo bambine grazie a uno strumento straordinario che è la prevenzione. Curare una donna significa curare un’intera famiglia e società“. Tra le tante manifestazioni anche una regata organizzata da fondazione Atena Onlus che si terrà lungo il Tevere.

Roma sarà quindi il centro di tutta la giornata, ma sull’intero territorio nazionale saranno attivate iniziative: più di 150 tra ospedali, associazioni, società scientifiche, asl, università metteranno in campo, infatti, una serie di manifestazioni. Per maggior informazioni basta visitare il sito www.salute.gov.it/donna.

 

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *