0

…E se le principesse Disney fossero lesbiche?

0
0

Biancaneve&Anna

Biancaneve&Anna

Chi lo ha detto che le principesse, anche quelle Disney, hanno bisogno del principe azzurro? E se la loro anima gemella fosse una donna? La “moda” degli ultimi anni ha spinto disegnatori di tutto il mondo a mostrarci Cenerentola, Biancaneve, Belle, Aurora e tutte le altre Dinsey princesses nei ruoli e “occasioni” più disparati; dall’occhio nero di Cenerella per denunciare la violenza sulle donne alle braccia bucate di Alice per denunciare i problemi di droga o come dimenticare Mulan in mascherina a piazza Tienanmen per segnalare la criticità dell’inquinamento dell’aria nella capitale cinese. Qualche settimana fa poi, aveva fatto scalpore la proposta partita dal web da parte dei fan che chiedevano ai creatori della più famosa casa di produzione di film di animazione di rappresentare Elsa, l’amata e super indipendente regina dei ghiacci di Frozen, non come la solita principessa che nel giro di un giorno incontra e sposa il principe dei suoi sogni (un po’ come ha fatto sua sorella Anna, salvo poi doversi ricredere a causa della crudeltà del suo Hans) e di mostrarla, invece, con un amore diverso, un amore lesbo. Così a suon di hashtag ufficiale #GiveElsaAGirlfriend (“date ad Elsa una fidanzata”, ndr) la bionda principessa Diseny è stata eletta come nuova rappresentate del movimento Lgbt. E se tutto questo aveva fatto discutere, lanciando le solite discussioni tra sostenitori e detrattori, sono destinate sicuramente a far parlare di sé le immagini che ritraggono le principesse Disney vivere un amore saffico.

 

I disegni di Isaiah Stephens

 

Dietro i disegni che immaginano l’amore lesbo di alcune tra le più amate e conosciute principesse Disney c’è la mano di Isaiah Stephens, disegnatore per Cosmopolitan e esperto delle trasformazioni dei personaggi Disney (tanto da immaginarseli studenti di Hogwarts e nelle battaglie interstellari di Star Wars ). L’apprezzato disegnatore questa volta ha selezionato 12 principesse immaginando per loro un perfect match, formando in questo modo sei inaspettate coppie: così Elsa e Tiana, Pocahontas e Mulan o Aurora e Cenerentola e le altre possono vivere in loro “e vissero sempre felici e contente” in una maniera completamente diversa da come i le fiabe ci hanno sempre raccontato. Dopo la campagna #GiveElsaAGirlfriend questi disegni lanciano un nuovo messaggio verso l’accettazione ai cambiamenti sociali, messaggio che nel LGBT Pride Month – cioè il mese dedicato a lesbiche, gay, bisessuali e transgender – si fa quanto mai importante.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *