0

Eco pulizie: manuale per la casalinga bio

0
0


Bando ai detersivi inquinanti e nocivi per la salute. La natura offre rimedi efficaci contro lo sporco e diventa alleata della casalinga maniaca della casa e del bio. Acqua, aceto, sale, limone e bicarbonato, sono l’alternativa ecologica contro macchie ed aloni.

Casalinga bio: cosa usare in casa per la pulizia

 

Piano cottura e lavello in acciaio sporco? L’alternativa naturale per togliere gli aloni, è acqua semplice asciugata poi da un panno imbevuto in aceto bianco, oppure una soluzione di bicarbonato sciolto in 1/2 limone, da strofinare, lasciare in posa, risciacquare e asciugare ancora opportunamente. Se il lavello è di ceramica invece, bastano aceto e bicarbonato stesi con una spugna, da ripulire con tranquillità.

Per le grandi pulizie di primavera e non solo, ogni 15 giorni occorre mescolare una tazza di sale, una di bicarbonato e 1 di acqua, su pareti e piani, da lasciare agire in un’ora e poi sciacquare. Se le incrostazioni non vengono via dalle teglie invece, è opportuno versare al loro interno dell’acqua e il succo di tre limoni. Infornare il tutto per mezz’ora a temperatura media, serve a far venir via le incrostazioni con più facilità.

In tema di forno elettrico, si possono usare sgrassatori a base di alcali forti e solventi che sciolgono i depositi. Contro i cattivi odori del frigorifero inoltre, si può passare all’interno e all’esterno dell’elettrodomestico, un panno imbevuto di1 cucchiaio di bicarbonato sciolto in 1/2 l d’acqua, con l’aggiunta di qualche goccia di aceto bianco, per lo sporco più resistente, da lasciare agire per pochi minuti.

Vetri e griglie vanno invece lasciati in ammollo per 1/2 ora in una bacinella con 2 l di acqua e un bicchiere di aceto bianco, o con acqua e sale. Per rimuovere calcare e incrostazioni, l’aceto imbevuto su una spugna, è un toccasana! Questo prodotto, inserito nella lavastoviglie o nella lavatrice predisposte a un ciclo di lavaggio alla massima temperatura, salvaguarda guarnizioni e non solo. Proprio sulle guarnizioni, a fine lavaggio quotidiano, è consigliato passare un panno imbevuto di aceto, per evitare che si anneriscano.

Per dotare i “detersivi naturali” di profumazione, basta aggiungere a 2 l di aceto bianco, un pò di acqua, un cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale di lavanda, adatti per lavaggi in lavatrice o per la pulizia di tutte le superfici della casa.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *