0

Elezioni Usa: Hillary, la grande sconfitta

0
0


Il mondo ha seguito le elezioni Usa in tempo reale. Tra Trump ed Hillary è stata battaglia all’ultimo voto. Alla fine ha trionfato Donald, il magnate americano che all’ Hotel Hilton di Manhattan, da neopresidente, ha rivolto una parola alla sua avversaria: “Hillary ha lavorato a lungo e dobbiamo esserle grati”.

 

Delusione Usa: Hillary non infrange il muro di vetro

 

Nella notte più lunga d’America, il popolo statunitense sceglie Trump come sua guida e lo definisce “campione”. Finiscono in lacrime i sostenitori di lady Clinton che non riesce a rompere quel muro di vetro, che vede una donna alla presidenza degli Stati Uniti. Il suo staff con amarezza ribadisce: Andate a casa, non avremo niente da dire stasera“.

Al termine dell’election day,  i repubblicani mantengono il controllo di Camera e Senato al Congresso; Hillary è fuori dai giochi. Barack Obama, simbolo della rinascita americana, in un video dice al mondo: “Non importa cosa accadrà, il sole sorgerà al mattino e l’America rimarrà ancora la più grande nazione al mondo”.

Intanto però l’avanzata alla Casa Bianca di Donald ha determinato un crollo dei mercati mondiali; l’ufficio presidenziale sudcoreano ha convocato una seduta del Consiglio sulla sicurezza nazionale per discutere “il potenziale impatto delle elezioni presidenziali” Usa; Trump è un presidente sospetto.

Il resto del mondo a quanto pare, avrebbe preferito la continuità politica di Hillary, che forse ha pagato lo scotto di essere donna e di aver già abitato in modo controverso, la stanza ovale, in qualità di first lady al fianco del marito.

Un’altra donna della politica internazionale, Marine Le Pen, lancia su Twitter un messaggio: “Congratulazioni al nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump e al popolo americano, libero!”. Hillary adesso cosa farà? Ed il mondo compirà mai un passo avanti con questa scelta o retrocederà ideologicamente e non solo? God help the President!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *