0

“Fintissimi”, scoperto l’autore della falsa pubblicità a Torino

0
0


La scorsa settimana in corso Sommelier a Torino era apparso un grande cartellone pubblicitario ispirato alla campagna di “Intimissimi” con protagonista Irina Shayk, solo che questa volta la bella modella russa era rappresentata in versione “plastificata”, come se si fosse sottoposta ad una lunga serie di interventi di chirurgia estetica. Il tutto per pubblicizzare, si fa per dire, la fittizia azienda di lingerie “Fintissimi”.

Si tratta, ovviamente, di un manifesto satirico – reso bene noto anche dallo slogan: “Made of plastic. It’s Fantastic” (“Fatte di plastica. È fantastico” ndr.) che prende in giro quella perfezione ricercata e inculcata al pubblico da parte di certe campagne pubblicitarie. In città è poi subito scattata la caccia all’autore del fake pubblicitario.

 

 

C’era già stato un precedente a Roma

 

 

A pochi giorni dall’apparizione del manifesto a Torino, l’opera è stata rivendicata da Hogre & DoubleWhy, street writer di fama internazionale che si è fatto conoscere anche in altre città europee come Londra, Marsiglia e Varsavia. L’artista sulla sua pagina Facebook descrive la sua arte come “subvertising”, ovvero prendere in giro e sovvertire le campagne pubblicitarie del momento per far discutere. Non a caso la scelta di sovvertire una nuova campagna pubblicitaria è ricaduta proprio sui manifesti di Intimissimi, già al centro di polemiche quando sono comparsi nelle città italiane, simbolo di una società che richiede alla donna una perfezione estetica secondo canoni ben precisi e poca importa se a questa perfezione ci si arriva per “vie traverse”, con la chirurgia estetica.

Comunque, nonostante il maggior clamore del manifesto di “Fintissimi” comparso a Torino settimana scorsa c’è da dire che questo non fosse il primo di questa nuova sovversiva campagna di Hogre. Già lo scorso luglio, infatti, manifesti del genere erano comparsi nella Capitale, in una versione ridotta alle fermate dell’Atac.

Il precedente manifesto di "Fintissimi" comparso a Roma
Il precedente manifesto di “Fintissimi” comparso a Roma
Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *