0

Food trend: cosa mangeremo in questo 2017

0
0


L’anno è iniziato da poco, ma già ci sono i food trends dell’anno. Dalla canapa al kefir, dal tahin al cocco.

Il 2016 è stato l’anno dei legumi, super insalate e cereali, ma cosa ci riserva per il 2017 il food trend? Su tutti, a prevalere è il cocco e i suoi derivati. Anche il magazine Today’s Dietitian punta sul frutto del cocos nucifera, a cui però aggiunge semi, come canapa e chia, grani antichi come il kale e poi gli evergreen come avocado e salmone. Food trend del 2017 vuol dire però ancora attenzione per la cucina giapponese: non soltanto sushi, anche ponzu, miso, mirin, olio di sesamo e umeboshi. Ma la vera rivelazione di quest’anno sarà la cucina filippina.

Intanto Business Insider ha rivelato il colore dell’anno in cucina: il viola. E sarà una vera e propria invasione, che coinvolgerà anche patatine e corn flakes.

Alimentazione corretta e sostenibile per l’ambiente

 

 

Food trend vuol dire moda in cucina e allora per essere trend dovremmo imparare a usare il tahin (salsa a base di sesamo, ndr). E poi il ghee e il burro chiarificato. Inoltre, in dispensa non dovranno mai mancare le alternative alla pasta, quindi noodle e paste ottenute da farine a base di lenticchie, piselli, ceci, quinoa etc. Per i più social poi c’è la classifica Pinterest con il jackfruits, le veggie chips e le Buddha Bowls (le tipiche ciotole orientali ricche di cereali, legumi e verdure, ndr).

E per gli appassionati delle detox si potranno sostituire le centrifughe con le zuppe che, essendo più ricche di fibre, saziano di più.

Ma il vero food trend del 2017, secondo una ricerca statunitense condotta attraverso 1700 dietologi, sarà un altro: nei prossimi mesi cominceremo a mangiare meglio. Ci si interesserà meno alle diete e si preferirà, invece, mangiare in maniera più sana e consapevole. Parole d’ordine, quindi, alimentazione corretta e sostenibile per l’ambiente per la salute.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *