gambe-storte_980x571
tumblr_inline_nc55vmIk4c1smwiv7
pencil-skirt-gonna-tubino-tendenza-estate-2014
pantalone-palazzo-e-top-a-fascia
outfit-da-giorno-con-pantalone-a-palazzo
midi-skirt-gonna-a-ruota-al-ginocchio-8
gonna-a-ruota-asos
gonna-a-pieghe-in-similpelle
come-abbinare-pantaloni-a-palazzo1
atmos-here-5646-375291-1
8397154
00174147-02
0

Gambe storte? Vestiti così

0
0


Le gambe a “X” sono uno dei problemi più comuni con cui molte donne, anche nel mondo dello spettacolo, hanno dovuto imparare a convivere. Quando si parla di piccoli difetti fisici bisogna sempre fare un’importante premessa che tutte, ma proprio TUTTE dovrebbero ricordare prima di guardarsi allo specchio : nessuna è perfetta! E checché se ne dica, anche dei piccoli difetti possono accentuare la bellezza e il fascino di una donna, piuttosto che toglierle valore. È altrettanto vero però, che avere la consapevolezza di un difetto e non sentirsi completamente a proprio agio con se stesse può incidere anche sulla vita di tutti i giorni. Uno dei momenti in cui questo “problema” si presenta è quello della scelta degli abiti. Eppure, anche questo ostacolo può essere facilmente aggirato. Come? Basta solo un pizzico di attenzione in più nella scelta di abiti e scarpe e nessuno noterà che le vostre gambe non sono perfettamente dritte!

Gambe storte: come mimetizzare il problema e cosa evitare?

No al jeans skinny. La sua forma attillata infatti, non fa altro che evidenziare il difetto e tra l’altro, se avete le gambe molto magre finirà per peggiorare l’effetto ottico. Sfruttate invece due modelli che in questa stagione sono molto di moda, ovvero il boyfriend jeans e il pantalone a “zampa d’elefante”. Entrambi sono più stretti sulle cosce e morbidi sul resto della gamba e in questo modo riescono a mimetizzare il difetto rendendo la gamba più armoniosa.

No alle gonne con orlo al ginocchio. Apparentemente sembra che esse coprano la gamba storta, ma in realtà l’orlo che si ferma proprio in quel punto finisce per catturarne l’attenzione. Si invece ai modelli mini o maxi. Una gonna a campana che arrivi a metà coscia oppure una appena sotto il ginocchio è l’ideale per voi! Se siete piccoline preferite la prima soluzione, mentre se invece non avete le cosce magrissime, meglio la seconda che avrà subito un effetto snellente. Vanno bene anche i leggings, purché a fantasia ( e usati con moderazione!). Una delle fantasie che meglio si sposa con il vostro problemino è quella a righe.

Per quanto riguarda le scarpe, gettate immediatamente le ballerine, se le possedete. In generale infatti, le scarpe ultra flat renderanno la vostra camminata goffa. Flat possono essere gli stivali, purché facciate attenzione a non sceglierli sotto il ginocchio. Meglio un modello che sia o alla caviglia, o appena sopra oppure se avete le gambe sottili sono perfetti per voi i cuissardes. Gli stivali che arrivano alla coscia oltre ad esser tornati di gran tendenza quest’inverno sono ottimi per camuffare le gambe storte e vi slanceranno molto. Evitateli invece se siete forti di cosce, perché potreste si mimetizzare le gambe storte, ma ottenere un altrettanto antiestetico effetto “insaccato”. Via libera anche ai tacchi alti, che siano decolleté o tronchetti.

L’ultimo consiglio va in fondo alla lista perché non riguarda l’abbigliamento, ma dovrebbe schizzare al primo posto delle vostre priorità ed è semplicemente un bel sorriso! Quello, vi farà sembrare perfette sempre.

Martina Mattone Ha più di vent’anni, ma meno di trenta. Laureata in Lettere e specializzanda in filologia moderna è appassionata di moda e bellezza. Intollerante al lattosio e al genere umano (anche se a volte cade in tentazione e coglie il lato romantico delle cose). Crede fermamente nella vita e nel fatto che, come successo a Cenerentola, un paio di scarpe possano cambiartela.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *