Gioielli, scarpe e vestiti per la ricerca sul cancro

0
0


La moda può aiutare a sostenere cause importanti? Sembra proprio di sì! In particolare, si stanno sempre più moltiplicando le iniziative dei designer e delle case produttrici di vestiti ed accessori volte a raccogliere fondi a favore della ricerca sul cancro al seno, e allo scopo di dare una mano a chi stia affrontando concretamente questo problema.

In molti casi ciò che viene venduto non è proprio economico, ma chi avesse la possibilità di investire qualche euro in più saprebbe di aver sostenuto le donne e di aver contribuito al mantenimento della loro salute.

Andando ad analizzare quali siano le proposte del mercato, non si può non iniziare dalle creazioni di Alison Lou, che ha realizzato una linea di anelli a forma di bocca. Ogni anello costa circa 350 dollari ed è costituito da una parte di oro e da una boccuccia color rosa. Il 30% del prezzo per ogni vendita andrà ad aiutare il Memoria Sloa Kettering Cancer Center.

 

 

Leggings, scarpe e gioielli

 

 

Allo stesso modo, i leggings della Carbon 38, venduti a 130 dollari l’uno, oltre ad essere molto belli, andranno ad aiutare le donne grazie ai fondi che verranno donati al Breast Cancer Research Fund.

Gli orecchini dell’azienda LOFT sono più accessibili, oltre che molto carini: con 34 dollari ci si può assicurare un pezzo unico, abbellito da pietre che hanno anche poteri di rigenerazione, secondo la cristalloterapia.

Anche con le scarpe della Buckfeet si potrà aiutare la ricerca sul cancro: con 75 dollari si doneranno 10 dollari al Bright Pink program.

Costa poco e fa molto bene il braccialetto di Avon: con 5 dollari sarà possibile aiutare la fondazione Avon che opera in tutto il mondo allo scopo di aiutare le donne col cancro al seno.

E’ proprio dedicato al seno il reggiseno sportivo della Sweat Betty, che cosa 70 dollari e che aiuterà a far crescere la rete della Living Beyond Breast Cancer, un’associazione che aiuta le donne che stiano lottando contro il cancro.

Infine, non poteva mancare l’abbigliamento casual e colorato del classico rosa. La casa N:Philantrophy ha realizzato la Gayla Sweatshirt Heart, una felpa che costa 132 dollari per i quali il 10% andrà alla Youg Surviver Coalition, una fondazione che si occupa soprattutto delle donne più giovani che si trovino a dover combattere contro il cancro al seno.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *