0

Giornata di Raccolta del Farmaco: il 13 febbraio dona un farmaco da banco!

0
0


Giornata di risparmio farmaceutico a sostegno dei più bisognosi. Il 13 febbraio ricorre Giornata di Raccolta del Farmaco, promossa dall’anno 2000, dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, in collaborazione con Federfarma, Aifa, Fofi, Cdo, e con il Patronato della Presidenza della Repubblica.

 

Giornata di raccolta farmaci: il 13 febbraio si può

 

Per far fronte alla povertà sanitaria, rilevata come dato in crescita anche dall’Istat, che nel 2015 ha registrato una contrazione delle spese di cura degli italiani rispetto all’Europa, ritorna la Giornata di Raccolta del farmaco.

Considerato che la spesa media farmaceutica degli italiani si aggira intorno ai 444 euro pro capite, rispetto ai 69 euro che riescono a permettersi i più indigenti, tra cui si annoverano non solo i senzatetto, ma anche famiglie senza lavoro che non possono acquistare disinfettanti, antinfiammatori, pannolini, cerotti e quant’altro risulta a pagamento, sabato 13 febbraio tutti potranno donare un farmaco da banco presso 3.700 farmacie italiane aderenti all’iniziativa.

Non è un caso infatti che la richiesta di farmaci da parte della fascia più indigente della popolazione nel 2015 sia aumentata del 6,4%. Al Nord c’è maggiore necessità di farmaci per l’apparato respiratorio, al Centro sono consumati farmaci per patologie cardiovascolari, mentre al Sud si registra un’incidenza di malattie croniche richiedenti spesso farmaci speciali.

Il meccanismo di solidarietà della Giornata di Raccolta del Farmaco, in quindici anni, ha donato oltre 3,75 milioni di farmaci, per un valore di 22 milioni di euro. Per partecipare alla iniziativa 2016, il 13 febbraio, basta inviare una mail a info@bancofarmaceutico.org., diventando così volontari.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *