0

Giornata mondiale del bacio: tutti i benefici (reali!) dell’iconico gesto

0
0


Il nostro è un immaginario pieno di baci: chi almeno una volta non ha sognato di essere la bella infermierina dello scatto in Times Square o il misterioso amante del più famoso quadro di Klimt? Quello che spesso ci dimentichiamo, però, è che il bacio, anche quando affettuosamente scambiato tra amici o familiari, ha effetti benefici per il nostro corpo e la nostra mente. Ecco perché, nella #giornatamondialedelbacio, gli esperti ci ricordano dovremmo scambiarcene di più.

In particolare, secondo uno studio condotto da Perugina (brand che, grazie all’intuizione “dolciaria” di Luisa Spagnoli, da decenni ha fatto del bacio un marchio di fabbrica, ndr) con la partecipazione di psicologi e psichiatri, almeno 7 esperti su 10 sarebbero d’accordo nel sostenere che un bacio aiuta a vivere meglio. I benefici? Vanno dall’accrescere l’affetto e i sentimenti che proviamo per i nostri cari (ipotesi considerata vera dal 72% degli psicologi e psichiatri) a una vera e propria esplosione ormonale per la coppia (beneficio valido per almeno il 65% degli esperti).

Il bacio, insomma, è uno tra i più importanti (e primordiali!) comportamenti pro-sociali. “È importante perché entriamo in contatto intimo con l’altro, vinciamo resistenze psicologiche e sentiamo l’altro attraverso odori, sapori, fisicità -spiega ad Adnkronos Michele Cucchi, psichiatra e direttore sanitario del Centro medico Santagostino di Milano-. Con il bacio bocca a bocca, inoltre, scambiamo feromoni, le molecole dell’attrazione sessuale. L’uomo trasmette anche il testosterone, eccitante anche per la donna. I baci danno un impulso diretto al rinencefalo, l’area antica del nostro cervello che permette l’eccitazione sessuale. E ancora, il bacio produce ossitocina in chi lo dà, l’ormone dell’affiliazione, della condivisione e dell’attaccamento”.

 

 

Perché ci dimentichiamo di baciare e perché un viaggio potrebbe aiutarci a riscoprire coccole ed effusioni

 

 

Se tutte le coccole, insomma, hanno effetti benefici sul corpo e sulla mente (ma attente a certi comportamenti a rischio, specie con i vostri neonati!), il bacio è il re delle effusioni. Peccato che una buona fetta di italiani sembrano essersene dimenticati. Stando allo stesso studio, infatti, quasi il 40% di chi ha un rapporto stabile ammetterebbe di non aver tempo per i baci, preso dal lavoro e dalle altre incombenze quotidiane. Un 26%, addirittura, sarebbe distratto da Facebook e simili dal baciare il partner.

Un possibile rimedio? Considerando che è estate e che c’è chi ama programmare le proprie vacanze all’ultimo minuto, viene da alcuni tour operator digitali che, in occasione della #giornatamondialedelbacio, hanno proposto itinerari ad hoc. Siete amanti di baci romantici, magari sulla spiaggia al tramonto? Dovreste scegliere le coste sarde, meglio se in una caletta appartata. Per un bacio alla francese come si deve, invece, niente di meglio che Parigi. E se atmosfere e baci hippie sono più nelle vostre corde, non vi resta che sognare (e magari raggiungere!) la Thailandia, le sue spiagge bianche e la sua luna piena.

Virginia Dara Siciliana di nascita, milanese e ora un po' romana di adozione. Le piace pensare di essere i libri che ha letto, la musica che ha ascoltato, i posti in cui ha vissuto, le persone che ha incontrato. Blogger da sempre e da anni collaboratrice freelance presso diverse testate online. Crede profondamente nel potere curativo della scrittura (e spera di poterne anche vivere!).

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *