0

I vari tipi di HPV: sono tutti ad alto rischio oncologico?

0
0


Gli studi clinici hanno identificato oltre 100 tipi di Hpv che infettano l’uomo e, tra questi, circa 40 sono risultati associati a patologie del tratto ano-genitale, sia benigne che maligne. L’HPV (Human Papilloma Virus) costituisce una famiglia composta da oltre cento varietà diverse di virus. La maggior parte degli HPV causa lesioni benigne, come le verruche che colpiscono la cute (di mani, piedi o viso) e i condilomi o papillomi che interessano le mucose genitali e orali.

I diversi tipi di Hpv vengono distinti in tipi ad alto e basso rischio di trasformazione neoplastica. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) ha confermato l’evidenza oncogena per 12 tipi di Hpv. Alcuni tipi hanno una tendenza a progredire in cervicocarcinoma maggiore di altri. Si stima, infatti, che Hpv 16 e Hpv 18 siano responsabili di oltre il 70% dei casi di questo tumore. Da uno studio condotto dall’American National Cancer Institute (Istituto Nazionale Americano contro il Cancro) è emerso che circa il 10 per cento delle donne colpite da HPV di tipo 16 o 18 ha sviluppato una patologia pretumorale avanzata della cervice nell’arco di tre anni (in confronto ad appena il 4 per cento delle donne colpite da qualsiasi altro tipo di HPV), e il 20 per cento l’ha sviluppata nell’arco di 10 anni (rispetto al 7 per cento dell’altro gruppo). Includendo anche i tipi di Hpv 45, 31, 33, 52, 58 e 35 sono coperti quasi il 90% dei tumori della cervice. I tipi di Hpv a basso rischio sono associati a lesione benigne come i condilomi genitali. Esistono circa 12 tipi di HPV definiti “a basso rischio” perché non possono causare il cancro cervicale. Essi possono però causare condilomi o alterazioni marginali delle cellule cervicali. Questi tipi di HPV a basso rischio sono noti con i numeri 6, 11, 40, 42, 43, 44, 53, 54, 61, 72 e 81. I tipi 6 e 11 sono responsabili del 90 per cento circa dei condilomi e sono i più comuni.

Ci sono alcuni sintomi e segni che ci possono far pensare ad un’infezione uterina; tra i più comuni ricordiamo:

  • sanguinamento o flusso vaginale inconsueto (soprattutto dopo il rapporto sessuale)
  • dolore nella parte bassa della schiena
  • dolore quando si urina (particolarmente in concomitanza a dolore nella parte inferiore dell’addome)
  • dolore durante i rapporti sessuali.

 

Le verruche genitali o condilomi

 

 

L’HPV può dar luogo ad altre manifestazioni cliniche, come le verruche, che oltre a livello della cervice uterina, della vagina, della vulva, dell’uretra, del perineo e dell’ano, possono evidenziarsi anche in sedi extragenitali, come a livello della congiuntiva, del naso, della bocca, della laringe. Spesso presentano dimensioni così piccole da renderne difficile l’identificazione ad occhio nudo. Queste lesioni – note anche con il nome di condilomi – si manifestano come piccole escrescenze, a volte disposte a grappolo, dalla forma che ricorda quella di un cavolfiore. In altri casi le lesioni sono piatte e tendono a sovrapporsi.

Le verruche genitali rispecchiano un’infezione virale sostenuta dal papilloma virus HPV (appartenente al tipo 6 o 11), lo stesso agente patogeno implicato nella formazione delle verruche nei piedi e nelle altre sedi anatomiche. Le verruche genitali sono lesioni altamente contagiose, la cui trasmissione avviene tramite contatto sessuale; tuttavia, anche in caso di rapporto sessuale con persone infette, alcuni individui non contraggono l’infezione, probabilmente per merito di un sistema immunitario altamente efficace. Non a caso, molti pazienti affetti sono immunocompromessi, dunque persone con una bassa efficacia del sistema immunitario.
Si deve però precisare che i ceppi responsabili delle verruche genitali non sono gli stessi implicati nell’insorgenza del tumore della cervice uterina; di conseguenza una persona colpita da condilomi acuminati, non presenta necessariamente un rischio aumentato di neoplasie ano-genitali.

Diana Ferrara Ama le lingue e i viaggi “on the road” auto-organizzarti, alla scoperta dei piccoli gioielli del Mondo. Sogna di diventare magistrato. Nel frattempo, si divide tra la frenesia della città e la casa in campagna, nella quale si rilassa con un buon libro tra gli alberi da frutta.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *