0

#ImWithHer, le star dello show business per Hillary

0
0

US Democratic presidential candidates Hillary Clinton arrives on stage before participating in the MSNBC Democratic Candidates Debate at the University of New Hampshire in Durham on February 4, 2016. 
Clinton and Sanders face off on February 4, in the first debate since their bruising Iowa clash that the former secretary of state won by a hair, as they gear for a battle royale in New Hampshire. / AFP / JEWEL SAMAD / ALTERNATE CROP        (Photo credit should read JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images)

US Democratic presidential candidates Hillary Clinton arrives on stage before participating in the MSNBC Democratic Candidates Debate at the University of New Hampshire in Durham on February 4, 2016. Clinton and Sanders face off on February 4, in the first debate since their bruising Iowa clash that the former secretary of state won by a hair, as they gear for a battle royale in New Hampshire. / AFP / JEWEL SAMAD / ALTERNATE CROP (Photo credit should read JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images)

Tante piccole donne sono nel letto in questo momento sognando per la prima volta senza alcun limite. Tu hai cambiato le regole”. Così twittava la scorsa settimana Katy Perry all’indomani dell’ultimo Super Tuesday delle primarie democratiche che incoronavano definitivamente Hillary Clinton come candidata democratica alla corsa per la Casa Bianca. E come quello di Katy Perry tanti altri sono stati i tweet che le star della show biz hanno condiviso per ringraziare la Clinton, la prima donna nella storia statunitense arrivata a questo traguardo. Dal mondo della musica al cinema, dal piccolo al grande schermo, sono tantissime le star americane che da mesi sostengono la candidatura dell’ex First Lady, finanziandola anche economicamente, e adesso che l’investitura è arrivata – anche se non ufficialmente, per quella si dovrà aspettare la convention democratica in Florida che si terrà a luglio – le star rilanciano #ImWithHer (letteralmente “io sono con lei”, ndr) l’hashtag lanciato mesi fa a sostegno della sua candidatura.

 

Hollywood spaccata tra Hillary e Bernie ma adesso la sfida è con Donald

 

Da sempre la corsa alle presidenziali statunitensi non è mai stato solo un fatto prettamente politico. La storia lo insegna, Hollywood ha sempre giocato un ruolo importante nelle candidature politiche alla Casa Bianca; nel 2008 le star si dividevano tra quello che sarebbe diventato il primo presidente afroamericano della storia e quella che poteva diventare la prima donna presidente. Otto anni dopo la vera sfida all’endorsement è ancora all’interno del partito democratico, c’è ancora una volta lei, Hillary Clinton e poi c’è Bernie Sanders, lo sfidante, il socialista troppo socialista che alla fine ha dovuto arrendersi alla sconfitta anche se non vuole ammetterla. E proprio come 8 anni fa Hollywood si è spaccata, tra Hillary e Bernie; e così da una parte di sono i fautori di lei da Katy Perry a Anne Hathaway, da Debra Messing a Robert De Niro e dall’altra i sostenitori di lui come Rosario Dawson e David Lynch e tanti altri. Hollywood si spacca ma fa soprattutto squadra contro l’avversario, il repubblicano Trump che pure, c’è da dirlo, ha avuto la sua dose di appoggi vip. Con l’endorsement anche di Obama, che lo scorso giovedì ha annunciato alla stampa il suo sostegno alla Clinton, per Hillary e le sue sostenitrici, perché da Hollywood sono soprattutto le donne ad aver tirato in alto la bandiera del sostegno alla candidata, si dà il via alla sfida più difficile di tutte, quella contro il magnate Trump.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *