In passerella dopo il tumore, la lingerie sexy di Dana Donofree

0
0


La New York Fashion Week ha sposato la causa delle donne colpite da malattie oncologiche. In lingerie hanno sfilato 16 donne abbigliate in sexy lingerie, mostrando i segni visibili del cancro. Cicatrici, seni mancanti o ricostruiti, sono diventati simbolo delle ladies di ferro che resistono alla vita e da oggi hanno una stilista che reinventa i loro sogni.

 

 

New York Fashion Week, la moda esempio per la lotta al tumore

 

 

Orgogliose di indossare in passerella biancheria intima, insieme a Dana Donofree, hanno sfilato sfidando i canoni precostituiti della moda. Dana, fondatrice del marchio di biancheria intima AnaOno, da donna costretta da giovanissima all’asportazione totale del seno, ha studiato un brand atto a diventare terapeutico per le donne colpite dal cancro.

Dal 2014 Dana, dopo aver decorato per molto tempo i seni delle donne con tatuaggi colarti, disegna lingerie di lusso per clienti con seni amputati. Parte del ricavato delle sue vendite oggi va ad associazioni per la ricerca sul cancro attive negli Stati Uniti. In un negozio virtuale viene proposta la biancheria da utilizzare nel periodo postoperatorio. In bella mostra si apprezzano pizzi e tessuti adatti alla pelle reattiva a causa delle cure, ai tanti stimoli esterni. Banditi ferretti, ganci, dotata di cuciture nascoste, la biancheria intima veste a nuovo un seno provato dalla malattia e regala alle donne una rinnovata sicurezza.

La Donofree come Stella McCartney, supporta le eroine del cancro. Dana diventa la nuova portavoce di una femminilità che chiede espressione e mercato. Le signore e ragazze colpite da tumore, vanno infatti sostenute dalla moda, rassicurate con brand colorati, freschi, che le facciano sentire pronte a sfoderare un nuovo sorriso per vincere la malattia.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *