0

Inaugurata la Fashion Week milanese: presente anche il premier Renzi

0
0


È ufficialmente iniziata da ieri la settimana della moda a Milano e, ad aprire l’evento moda donna a Palazzo Reale, c’era anche il premier Matteo Renzi.
È la prima volta che un primo ministro si reca personalmente ad inaugurare la fashion week: sicuramente la scelta di Renzi è volta a sottolineare non solo il contributo economico che la moda dà al paese, ma proprio l’identificazione dell’Italia come “patria” della moda.
A celebrare l’avvio della fashion week milanese e a ricevere il premier erano presenti i più importanti nomi dell’ambiente, italiani e internazionali. Donatella Versace si è mostrata particolarmente entusiasta della presenza di Renzi: «Siamo orgogliosi di averla qui con noi. A nome mio, di tutti noi, di tutto il sistema, la ringraziamo per essere qui a dare un segnale importante.»
All’evento ha preso parte anche il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia che ha lodato l’impegno italiano nel settore:«Oggi sono orgoglioso di avere qui il mondo della moda, un mondo che è stato capace di unirsi per rilanciare tanto l’Italia quanto la mia città. Ho imparato l’importanza della moda facendo il sindaco di Milano. La moda è cultura, impegno bellezza, attenzione ai giovani, economia.»

 

L’Italia deve cercare il suo riscatto culturale ed economico anche grazie alla moda

 

Dal suo canto il premier Renzi ha espresso tutto il suo orgoglio, dichiarandosi onorato e fortunato per l’aver preso parte ad un evento che ogni anno chiama nel nostro paese migliaia di turisti appassionati e di stilisti internazionali.
Sulla straordinarietà della sua presenza ha detto: «Vorrei questa diventi un’abitudine perché dobbiamo rompere i luoghi comuni.»
Il primo ministro ha tenuto poi a sottolineare non solo la peculiarità della moda made in Italy, ma anche il suo ruolo, spesso delegittimato, nel panorama culturale italiano.
La moda fa parte della ricchezza del nostro paese e dev’essere valorizzato perché è anche attraverso di essa che possono passare i principi di un popolo: «Sono convinto che scriverete una pagina di moda e bellezza ancora più bella» ha continuato. Aggiungendo poi: «Il governo è dalla vostra parte».

Giulia Mirimich Amante della letteratura, aspirante giornalista con una passione smisurata per Parigi, i gatti e la pasticceria.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *