donne india
donne india 5
donne india 4
donne india 3
donne india 2
0

India, le mucche valgono più delle donne: il progetto fotografico è una provocazione

0
0


Il dato: in India il tasso di violenza contro le donne non accenna a diminuire, anzi è in constante crescita. I numeri parlano chiaro: se da una parte c’è un aumento di denunce delle stesse donne che subiscono violenze con un cambio di direzione rispetto all’omertà degli scorsi anni, dall’altra la società indiana è legata ancora ad una cultura patriarcale.

Cosa ha a che fare tutto questo con le mucche? È un dato di fatto che per la religione induista le mucche siano animali sacri, tanto che negli anni sono state approvate una serie di leggi che, per esempio, vietano di macellare la carne. Esseri viventi intoccabili, tanto che in ogni parte dell’ India nascono gruppi di volontari che ne salvaguardano la protezione. Stessa protezione che non è garantita invece alle donne. È in questo contesto che si inserisce il progetto fotografico di Sujatro Ghosh, una provocazione contro la misoginia nel suo paese.

 

 

“Sono preoccupato dallo scenario del mio paese”

 

 

Uno scenario preoccupante secondo il fotografo originario di Calcutta e così ha preso questa sua preoccupazione e l’ha trasformata in una provocazione artistica; corpi di donne che nel silenzio della solitudine o per le strade delle affollate città indiane vivono la loro vita indossando la maschera di una mucca. “Ho capito che per me sia meglio girare per strada con una maschera di mucca in testa. Le probabilità che mi molestino sarebbero enormemente inferiori: nessuno molesterebbe una divinità. Neppure se si tratta di una mascherata”, secondo quanto riportato dalla BBC così avrebbe parlato del progetto una delle ragazze che ha presto parte all’iniziativa.

Il cuore della questione sono i diritti delle donne e la loro protezione. Non sono assolutamente contro la salvaguardia delle mucche, amo gli animali. Ma sono fortemente preoccupato rispetto allo scenario geopolitico del mio Paese”, così ha spiegato alla stampa indiana Ghosh.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *