0

Madonna eletta ‘Donna dell’anno’

0
0


Non è solo la regina del pop, Madonna è stata perfino eletta ‘donna dell’anno’ appena trascorso. La biondissima lady della musica internazionale, dopo anni di carriera, ostentazioni, eccessi e tendenze, non perde un colpo e sul palco dei Billboard Women in Music è stata insignita del titolo che tutte sognerebbero.

 

 

Madonna, lady in pole position

 

 

Un’altra donna simbolo dell’America. Madonna riceve il riconoscimento di ‘Donna dell’anno’ e, nel discorso di accettazione del premio, parla di autodeterminazone femminile, riferendosi anche alla sconfitta di Hillary Clinton alla corsa alla Casa Bianca.

Le sue parole le fanno guadagnare una standing ovation, quando la cantante commossa, ribadisce: “La mia vera fonte di ispirazione è stata David Bowie. Incarnava lo spirito maschile e femminile e questo si adattava perfettamente a me. Mi ha indotto a pensare che non ci fossero regole. Ma sbagliavo: non ci sono regole se sei un maschio. Ci sono regole se sei una ragazza“. Le parole diventano lama tagliente per le orecchie dell’uditorio. Madonna parla ancora di steriotipi di genere, poi aggiunge: “Se sei una ragazza devi stare al gioco. Ti è concesso essere carina, graziosa e sexy, ma non puoi sembrare troppo intelligente. Ti è concesso essere trattata come un oggetto dagli uomini e vestirti come una sgualdrina, ma non puoi rivendicare la tua sgualdrinaggine”.

Provocatoria come al solito, lady Ciccone descrive la fatica di essere donna nel 2016. La bellezza è tutto e non è permesso invecchiare, altrimenti si diventa “fuori posto”. Fa tenerezza Madonna quando confessa dal palco: “A un certo punto della mia vita mi sono sentita la persona più odiata del mondo. Quella è stata la prima volta che ho veramente capito che le donne non hanno la stessa libertà degli uomini“.

Da paladina delle donne, la Ciccone invita il genere femminile ad apprezzare il proprio valore, a creare alleanze con altre donne, perchè il mondo rosa è fonte di energia da cui trarre ispirazione.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *