a63c4a05
sj2023-010_zps84cf6d0e
mei-tai
marsupio-per-il-neonato
fascia-porta-bebè-anelli
89e3f1bd77754822791ebe0b70f775ec
Immagine
0

Mamme col marsupio: bimbo in spalla senza fatica

0
0


Portare con sè il neonato, senza l’ingombrante passeggino è possibile, grazie al famoso marsupio, utilizzato spesso in versione fascia. Come indossarlo però per non affaticare la schiena?

 

Marsupio in spalla: come indossarlo

 

Avere il neonato a portata di mamma è semplice, basta avvalersi della fascia da bebè o marsupio. Costituisce l’ultimo trend in fatto di maternità e sempre più donne, ma anche i papà, optano per questo stratagemma per uscire col piccolo senza affaticarsi.

Oggi va di moda usare il bebè nel marsupio, perfino negli allenamenti ginnici da post partum, ma quanto ne risente la schiena? I medici si esprimono favorevolmente a riguardo: “Al contrario, la fascia aiuta a prevenire dolori perché distribuisce il peso del piccolo sul busto in modo uniforme“, chiarisce Morena Pitruzzella, fisiatra dell’Istituto scientifico della colonna vertebrale.

Si consigliano i modelli lunghi, rigidi ed elastici, ad anello, ottimi anche per il neonato che nei primi mesi tende ad adottare la posizione a rana. Quanto alla ginnastica col marsupio, bisogna valutare che il peso del piccolo funge da resistenza ai movimenti, per cui è bene iniziare gradualmente questa disciplina per non sollecitare troppo la colonna, soprattutto se si è fuori allenamento.

Quanto ai marsupi, sembrano efficaci quelli ergonomici con la cintura addominale perchè non affaticano le spalle, ma scaricano il peso sul bacino. In caso di lombalgia, ovviamente, prima di adoperarlo, occorre ascoltare il parere medico.

Il design attuale non si limita in fatto di modelli a marsupio e propone perfino giacche o cappotti con fascia contieni bebè incorporata, pratica ma carina e versatile, per avere un total look da mamma!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *