0

Mastoplastica additiva, ora con protesi invisibili

0
0


Donne sempre più esigenti con il loro aspetto. In molte oggi ricorrono al chirurgo estetico per aumentare il giro seno. La mastoplastica additiva è infatti l’intervento estetico più eseguito al mondo e la scienza propone protesi invisibili per aumentare il seno in tutta naturalezza, impiantando prodotti che si comportano come i tessuti mammari.

 

 

Protesi al seno, l’alternativa oggi è invisibile

 

Gli ultimissimi dispositivi lanciati sul mercato e presentati a i congressi di chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica propongono delle protesi di ultima generazione, capaci di mimetizzarsi completamente con i tessuti vicini, seguendone il movimento.

A livello pratico, la protesi inserita per determinare un aumento del seno assumerà una forma diversa quando la donna si trova in piedi, con le braccia alzate, inclinata in avanti, sdraiata supina o su un fianco. Il seno delle donne apparirà naturale anche al tatto!

La caratteristica delle nuove protesi risiede nella loro morbidezza ed elasticità. Realizzate in gel viscoso, si confondono completamente con i tessuti mammari, senza apparire come corpo estraneo. Per la loro introduzione, essendo più morbide richiedono, in sede d’intervento chirurgico, un’incisione minore. La cicatrice sarà ancora più piccola del solito.

Realizzate su misura, le pazienti possono scegliere tra circa 500 tipi, per forma, dimensione e rivestimento. Il mercato oggi assicura una bellezza che punti a salute e naturalezza e si prepara di volta in volta a soddisfare le diverse esigenze delle signore che vogliono apparire avvenenti a tutti i costi!

Intanto gli esperti propongono anche di prelevare il grasso in eccesso dalla cute delle donne più in carne, per trasferirlo sul seno. Certo, la pratica non è consigliata affatto per le pazienti estremamente magre, ma la medicina estetica sta vagliando tutte le possibili opportunità per rendere il gentil sesso più sicuro del proprio aspetto, in modo semplice, indolore e poco invasivo.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *