Bellezza: non dipende dal fisico ma dalla…multisensorialità

0
0


Il fascino si sa, non è necessariamente legato alla bellezza. Il segreto? Risiederebbe tutto nella multisensorialità. Un buon odore, il tono giusto della voce, uniti ad un viso carino e ad un fisico curato, realizzano il mix perfetto di seduzione! Ad indicarlo è uno studio pubblicato su Frontiers in Psychology, che ha raccolto ben 30 anni di ricerche sull’argomento. I sensi in pratica, giocano un ruolo decisivo nel rapporto con gli altri, anche se spesso lo trascuriamo!

 

 

Bellezza legata ai sensi, cosa accade

 

 

Cattivo odore, tono di voce stridula e acuta, incidono sulla percezione della bellezza di una donna. Udito e olfatto sono infatti direttamente coinvolti nella concezione del fascino femminile. Non è sorprendente quindi che il fascino vada ben oltre l’aspetto fisico.

Dagli studi è emerso che le persone riescono ad individuare una quantità di caratteristiche dalla voce di una persona, tra cui sicurezza, disponibilità, stato emotivo e anche dimensioni fisiche. Lo stesso discorso vale per gli odori. La combinazione di vista e odore, lavora in sinergia creando reazioni inaspettate. Se una donna ha un buon odore, avvicina il suo interlocutore e lascia un buon ricordo si sé.

Il fascino condiziona dunque non solo i rapporti sentimentali, ma anche le amicizie e le interazioni professionali. L’attenzione della ricerca di Groyecka spiega come gli aspetti multisensoriali incidano sulla forza dell’attrazione, individuando una correlazione percettiva tra voce e look, odori e vista. Se una lady si presenta con un aspetto curato e flette la voce in modo sommesso, rassicurerà e farà sentire l’altro accolto, determinando così apertura e predisposizione a creare legami. La fatidica frase “Non è bella, ma è simpatica”, può ben sintetizzare il concetto di fascino concepito come aurea di luminosità e piacevolezza che circonda la persona.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *