0

Natale ecosostenibile, consigli utili

0
0


Un altro Natale sta per arrivare e, oltre agli addobbi già allestiti, ora donne e massaie si preoccupano di cosa regalare e cucinare. La regola da seguire è quella di vivere un Natale ecosostenibile, scgliendo giocattoli ad hoc e imparando a proteggersi dagli acari che si annidano sotto l’albero.

 

 

Natale eco: come viverlo

 

 

Tutto è quasi pronto per i grandi festeggiamenti natalizi. L’aria di Natale durerà ben 15 giorni e inseguendo l’ottica eco, per quanto riguarda le passeggiate pomeridiane, basterà spostarsi a piedi nelle proprie città, visitando i mercatini natalizi che bene o male sono stati allestiti un po’ dappertutto.

Quanto ai regali da acquistare per i più piccoli, l’ideale sarebbe quello di scegliere giochi che superino lo stereotipo di genere, naturalmente realizzati con materiali che rispettino l’ambiente. Relativamente ai doni per adulti, abbandonate sciarpe, trucco e profumi ed optate per una salutare giornata alla spa o un giro in elicottero da regalare. Inflazionato resta il cesto natalizio carico di dolciumi e vino. Un libro poi, risulta sempre il dono più prezioso, duraturo e meno inquinante!

L’attesa natalizia impone, volente o nolente, di pensare anche al cibo da portare in tavola: si calcola che 8 italiani su 10 prepareranno le vongole nel menu della vigilia, accompagnandole con pesce e verdure, alimenti salutari se vengono preparati con cotture equilibrate e senza sprechi! Da preferire il pesce fresco locale, dunque, evitando di preparare merluzzo, salmone, gamberi, pesce spada.

Greenpeace afferma che inseguire un Natale ecosostenibile sia possibile; per questo propone il suo decalogo ‘salvambiente’. Quanto ai capi di abbigliamento da indossare, meglio prediligere tessuti non trattati con sostanze chimiche, accantonando le fibre sintetiche in favore di vestiti confezionati con stoffe naturali. Anche per i cosmetici occorre porre attenzione a prodotti che contengono microsfere di plastica e pertanto sono inquinanti!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *