“Nel Grembo della Dea” per riconnettersi con il Femminile

0
0


Un progetto dedicato al mondo delle donne, al Femminile ed alla riscoperta delle proprie radici. Questi sono gli obiettivi de “Nel Grembo della Dea“, nato nel gennaio del 2015 a Torino per iniziativa di Sara Lea Cerutti.

Sara Lea nel 2013 ha collaborato alla creazione del cerchio druidico “Il Cerchio di Arth” di Collegno, in provincia di Torino, nel 2014 ha creato il suo primo progetto individuale dal nome “Progetto Tenda della Luna” fino ad arrivare, nel gennaio dello scorso anno, a strutturare completamente il progetto attuale.

 

Riportare in equilibrio il nostro Femminile

 

L’iniziativa Nel Grembo della Dea – spiega Sara Lea Cerutti – è intesa come contenitore multiforme il cui scopo principale è permetterci di ‘toccare con mano’ molti aspetti della natura femminile, per riportarli in equilibrio con le altre componenti della persona: il progetto propone attività di conoscenza pratica e teorica del corpo femminile e dei suoi cicli naturali; si pone, inoltre, un forte accento sull’esperienze dei Cerchi di Sorellanza in cui esprimere serenamente tutte le sfaccettature della nostra personalità. Infine viene proposta l’esperienza individuale con la Female Soul Reconnection, ideata sempre da me, che permette a donne e uomini di contattare le parti dell’Anima Femminile dimenticata e di portarle in equilibrio con gli aspetti del Sé manifesti“.

E proprio domani, martedì 19 gennaio, a partire dalle 20.54 si terrà a Torino al Centro Yoga Samadhi di via Tripoli 181, il Cerchio del Grembo, al quale seguiranno moltissime altre iniziative durante tutto l’anno.

Per saperne di più, e seguire gli eventi del progetto, è possibile contattare Sara Lea attraverso il sito www.progettonelgrembodelladea.com.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *