0

#Nuvola rosa: Microsoft punta a superare la disparità di genere informatica

0
0


Donne e informatica? Binomio poco vincente in Italia. Le signore che lavorano nell’industria informatica sono il 28-30% del totale, con numeri in calo perfino nelle startup, piccole aziende in cui la presenza femminile si aggira intorno al 13,1%.

Hi-tech: disparità di genere nel settore

Microsoft nota di avere più dipendenti uomini che donne e per contrastare la disparità  di genere nell’hi-tech, lancia l’iniziativa ‘Nuvola rosa’. L’intento è di avvicinare le ragazze al mondo tecnologico, scommettendo su di loro dal punto di vista occupazionale, nel Sud Italia.

Il progetto, giunto alla quarta edizione, offrirà a mille ragazze italiane e straniere tra i 17 e i 24 anni la partecipazione gratuita a seminari su ‘cloud computing’. Il tour di coinvolgimento del popolo rosa toccherà Bari, Napoli, Cagliari, dal 9 al 13 maggio.

Dopo aver toccato negli scorsi anni Firenze, Roma e Milano, la Nuvola rosa si sposta su territori in cui la disoccupazione femminile giovanile, è per l’Istat del 58,1%.

L’amministratore delegato di Microsoft Italia, Carlo Purassanta, ha ammesso durante la presentazione dell’iniziativa a Roma: “Tra il 2013 e il 2025 la Commissione Ue stima la disponibilità  di 2,3 milioni di posti di lavoro nelle scienze e nell’ingegneria, eppure noi stessi troviamo grosse difficoltà  a reperire risorse femminili con competenze in questi ambiti”.

Nuvola rosa non sarà attiva solo in Italia, ma arriverà a spostarsi anche su 28 Paesi Ue, dal Portogallo alla Russia, con ben 44 eventi in programma che hanno già sommato 6.700 ragazze iscritte. Le ragazze che parteciperanno? Tutte interessate a compiere studi informatici, siano essi legati a corsi di formazione professionale o di laurea!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *