0

Obama al mondo: “Diamo alle madri il rispetto che meritano”

0
0


Barack Obama omaggia le donne e in particolar modo le mamme. Il Presidente degli Stati Uniti d’America coglie l’occasione dell’8 maggio per inviare un videomessaggio alle signore della sua vita, la madre, la suocera e la moglie, ricordando l’importanza del ruolo sociale e familiare del gentil sesso: “Tutti sanno che a casa nostra il lavoro di presidente è solo il terzo per importanza. Così questo fine settimana ho intenzione di prendermi un po’ di tempo per ringraziare Michelle per il modo straordinario in cui svolge il lavoro più importante: fare la mamma. E voglio ringraziare anche mia suocera per il modello che è stata per Michelle e per come ci ha aiutati a crescere Malia e Sasha. Sono incredibilmente fortunato ad avere due donne così che mi aiutano aprendermi cura delle nostre ragazze”.

 

Obama festeggia le mamme del mondo

 

Obama lancia un messaggio a sostegno della maternità. Il Presidente Usa parte dal privato per estendere un discorso alla collettività, chiedendo a tutti di prendersi un momento per ringraziare le donne delle loro vite. Si rivolge così alle madri biologiche, adottive, single, e ancora alle nonne, madrine o zie.

L’appello di Barack è sentito: “Donare dei fiori è sempre una buona idea, ma spero che per la Festa della mamma ci si impegni a fare di più con i fatti: diamo alle madri il rispetto che meritano, a tutte le donne l’uguaglianza che si meritano e a tutti i genitori il supporto di cui hanno bisogno nel loro importante ruolo”.

Con queste parole il Presidente affronta temi sociali importanti legati proprio alla maternità, spesso considerata un handicap dal mondo maschilista del lavoro. L’accenno cade dunque sulla maternità retribuita, sul congedo di paternità, sull’assistenza sanitaria e sulla flessibilità del posto di lavoro e dell’equo salario. “In questa Festa della mamma – ha concluso Obama – dite grazie, dite ti amo. E facciamo in modo da dimostrare la nostra gratitudine attraverso un rispetto che duri tutto l’anno. Nessuno lo merita più delle nostre mamme”.

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *