Home Vita da Mamma Papà che giocano con Barbie, il nuovo spot “femminista” Mattel
0

Papà che giocano con Barbie, il nuovo spot “femminista” Mattel

0
0


Barbie è sinonimo di valori e femminilità. La Mattel lancia una nuova campagna a favore del rapporto padre-figlia e del gioco condiviso da queste due figure. L’intento è di far comprendere ai papà come sia fatto il mondo delle bambine e perchè no, quello delle donne in genere.

 

 

“Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri”, nuovo focus della Mattel

 

 

Barbie focalizza l’attenzione sui sogni e sulle aspirazioni di ogni bambina. Attraverso la sua figura sempre più in evoluzione, ogni piccolina può imparare ad accettarsi per come è, seguendo sogni ed inclinazioni personali. Barbie infatti è tutto e di più: riveste ogni status sociale, interpreta diversi ruoli e soprattutto veste in modi svariati, a seconda della sua corporatura e delle sue propensioni.

Un video lancia la nuova campagna, proseguimento del filo conduttore “Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri”. La frase finale del girato è emblematica: Passare del tempo nel suo mondo immaginario è un investimento per il suo futuro“.

Barbie insegna ai papà di tutto il mondo a condividere giochi e fantasie delle loro bambine, per capirne l’universo interiore, agevolando la loro crescita umana e sociale nella vita reale. L’autrice della campagna è naturalmente una donna, la psicologa e professoressa Linda Nielsen, che dopo anni di ricerche alla Wake Forest University sostiene che le bambine supportate dalla figura paterna fin da piccole sapranno concentrarsi da adulte in modo più proficuo sulla propria sensibilità e sulle personali potenzialità.

Barbie ha già sdoganato i ruoli di genere, diventando, da semplice mamma, principessa, commessa o infermiera, perfino una paleontologa. La bambola più fashion del globo si è emancipata, senza perdere l’essenza dell’essere donna. Ora, attraverso la sua icona, punta a ricostruire i valori della famiglia con la nuova campagna #PapàCheGiocanoConBarbie!

 

Pina Stendardo Collaboratrice freelance presso diverse testate giornalistiche on line, insegue la cultura come meta cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Amante del cinema e della poesia, nel tempo libero si dedica alla recitazione. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *