0

Patate e fagiolini per un’insalata dal sapore autunnale

0
0


L’insalata viene spesso proposta come piatto estivo, e in tanti ci rinunciano durante la stagione meno calda. Tuttavia, esistono ricette in grado di far apprezzare questo piatto anche con l’arrivo dei primi freddi, come quella che vi proponiamo.

L’insalata di Patate, Quinoa e Fagiolini strizza l’occhio alla tradizione del nostro Paese, per la presenza dei fagiolini e delle patate, ma la reinventa con un tocco di esotico e con ingredienti spesso non molto utilizzati e conosciuti.

Il tutto con una ricetta veloce, adatta a tutti (perché senza glutine, vegana e senza soia) e in grado di introdurre le verdure anche a coloro che le amano di meno.

Ecco gli ingredienti per la sua realizzazione, adatti a quattro porzioni:
PER L’INSALATA
Una tazza di Quinoa cruda
4 Patate a Pasta gialla
100 gr di fagiolini puliti
Tre cucchiai di semi di girasole
PER IL CONDIMENTO
Una tazzina di aceto di vino rosso
Una tazzina di olio extravergine
Due cucchiaini di mostarda
Sale
Pepe

Realizzare un’insalata calda dal cuore tenero

 

Come prima cosa sarà necessario pre-riscaldare il forno a circa 180 gradi. Coprire una teglia grande con carta da forno e mettetevi le patate tagliate a pezzi o spicchi, a seconda della preferenza, insieme ai fagiolini. Spargete su di essi un po’ di olio extravergine e del sale.
Fate arrostire per circa 15 minuti, girate e fate cuocere per altri 15 minuti circa, fino a quando le patate saranno tenere e dorate. Nel frattempo potete cuocere la quinoa in acqua, ci metterà circa 13 minuti, ma dovrete controllare le indicazioni per la quinoa che avrete scelto.
Poi, preparate anche il condimento unendo gli ingredienti in una ciotola. Quando le verdure saranno cotte, ponete le patate e i fagiolini in una ciotola grande e aggiungetevi la quinoa. Mescolate il tutto.
Aggiungete il condimento e mescolate ancora, aggiungendo anche i semi di zucca, e poi aggiustate con sale e pepe secondo le vostre preferenze.
Qualora non doveste consumare tutto, potrete tenere l’insalata in frigo e conservarla per un paio di giorni. Potrete anche riscaldarla.

Stefania D'Ammicco Giornalista, scrittrice ed insegnante di yoga. Ama gli animali, canta in una rock band e cerca di imparare e scoprire cose nuove ogni giorno, sempre col sorriso sulle labbra.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *