0

San Valentino? Le illustrazioni raccontano la bellezza dell’essere single

0
0


Accendere una playlist a tutto volume, magari con canzoni che in presenza di altri avreste evitato di ascoltare. Mangiare liberamente la pizza sul divano, mettersi a ballare per tutta casa in stile Callie Torres senza avere la preoccupazione di risultare ridicole agli occhi degli altri. Insomma, avere la casa a vostra completa disposizione e godersi la libertà di essere sole.

Nonostante molti oggi comprendano i vantaggi della singletudine c’è una percentuale ancora molto alta della popolazione (il 50%) che associa l’idea di una donna che ama la solitudine a quella di una donna sola. E in una società come quella moderna, dove anche il marketing è rivolto alla coppia, come se l’unico scopo della vita fosse quello di trovare la propria anima gemella, c’è ancora qualcuno che apprezza la vita in solitaria.

I vantaggi dell’essere single

Avere più tempo per se stesse. È sicuramente questa la parola d’ordine e l’illustratrice messicana Idalia Candelas riesce a rappresentare con le sue creazioni quella sottile ma importante differenza che c’è tra l’essere sole e lo stare da sole: “Il tema della solitudine è ricorrente nei miei disegni – spiega Candelas -. Mi piace mostrare delle donne che vivono da sole e che non ne soffrono. Queste donne single non sono depresse, anzi si sentono sicure di se e si godono la compagnia di loro stesse medesime.”  Una serie di illustrazioni in bianco e nero dal nome quanto mai emblematico “Postmodern Loneliness” (solitudine postmoderna, ndr), in cui l’artista racconta le donne di oggi; distese sul letto, mentre fumano una sigaretta, donne che girano liberamente seminude per casa mentre alternano le faccende domestiche ai momenti di relax. Donne sicure di se stesse, soggetti che non hanno lo scopo di essere sensuali, né tantomeno tristi ma che cercano di mostrare la vera intimità di una donna.

Le illustrazioni sono state raccolte in un libro dal titolo “Alone” e sono un rifiuto all’immagine comunemente diffusa della donna, tutta famiglia e figli, per dare invece spazio all’idea di una donna diversa che sa godere della compagnia della solitudine.

Anna Peluso Nolana di nascita, romana di adozione. Ingorda di serie TV, discreta lettrice, amante del nuoto. In generale? Ama viaggiare ma i posti che ha conosciuto sono sempre troppo pochi. Sta meglio in acqua che sulla terraferma. Un giorno spera di fare della scrittura il suo lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *