0

Sartù di riso: piatto napoletano DOC

0
0


Il sartu’ di riso è un piatto tipico della tradizione napoletana che si ottiene unendo il riso al ragù ai piselli, fior di latte oppure provola, funghi e polpettine. Il tutto viene messo in una teglia  a ciambella ed infornato.

E’ sicuramente un piatto semplice da realizzare ma articolato dalle varie cotture degli ingredienti che lo compongono: comunque, vi posso garantire che, seguendo le istruzioni,  in meno di due ore porterete  a tavola il vostro “trofeo”. eh sì, perché il sartù di riso, che vanta una grande tradizione culinaria “povera”, a Napoli è il piatto dei giorni di festa ed è considerato anche il piatto da portare in tavola la domenica, quando tutta la famiglia è riunita. Un piatto unico, insomma, da far leccare i baffi ai vostri commensali. Pronti, padella e via!

 

 

Ingredienti per un ruoto di 26 cm di diametro

320 g. di riso
1 bottiglia di passata di pomodoro
1 lattina di pomodori pelati
cipolla, sedano e carota
300 gr. di macinato
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio extravergine d’oliva
200 gr di piselli  surgelati

200 g. di fior di latte o provola
2 uova
pangrattato
burro
sale e pepe

 

 

Procedimento

Prima di tutto preparate il ragù: in una padella, mettete l’olio e  soffriggete cipolla, sedano e carota; poi aggiungete la carne macinata e fate cuocere per 5 minuti.

Aggiungete pomodori pelati e passati. Lasciate sobbollire per 1 ora circa ed aggiustate di sale.

In una pentola a parte, mettete circa 3 cucchiai di olio extravergine e tostate il riso, sfumandolo con mezzo bicchiere di vino bianco ed aggiungendo acqua bollente salata (oppure brodo vegetale).

Lasciate cuocere per 10 min.

Trascorso il tempo, mettete il riso nel ragù e continuate lì la sua cottura. Se necessario, aggiungete acqua calda oppure brodo: non deve risultare mai asciutto.

Nel frattempo cuocete i piselli e saltateli in padella con olio e cipolla; lasciateli raffreddare e tagliate a dadini il fior di latte e le uova sode.

Imburrate una teglia, da ciambella, e ricopritela di pangrattato.

Aggiungete il primo strato di riso nella teglia e con l’aiuto di un cucchiaio di legno bagnato livellatelo, poi mettete piselli, provola, uova sode e pepe. Coprite con il restante riso, livellate ancora e aggiungete pan grattato e pezzi di burro che renderanno il sartù croccante in superficie.

Cuocete il tutto in forno caldo a 180° per circa 20 minuti fino a che il riso non risulta dorato.

Importante: servite il vostro sartù tiepido: risulterà ancora più saporito.  Buon appetito!!!!

 

 

 

 

 

 

Francesca Di Napoli Moglie e mamma a tempo pieno, ama il cibo sano e sperimentare nuove ricette. E' una persona dinamica, preferisce le passeggiate all'aperto e la buona compagnia. Sogna un mondo senza paure e difficoltà.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *